Lettera in posta firmata Postacchini: “Mi piacerebbe la D con il Montefano”

Postacchini

ECCELLENZA – Parla il difensore 2004 che ha deciso il match di Tolentino. “Sfruttato l’episodio, poi ci siamo difesi bene. Più efficaci dell’anno scorso”

È bastata la prima rete in campionato di Daniele Postacchini al Montefano per espugnare il Della Vittoria di Tolentino e inanellare la seconda vittoria consecutiva che ha permesso ai viola di issarsi da soli al terzo posto in classifica, a meno quattro lunghezze dalla vetta occupata dalla Civitanovese. Una vittoria di grande prestigio ottenuta con grande determinazione e carattere dalla squadra di Nico Mariani in una partita equilibrata contro un buon Tolentino che recrimina invece con il direttore di gara Gambin di Udine e il primo assistente Sara Silenzi di San Benedetto del Tronto, per una posizione di fuorigioco di un giocatore viola non segnalata dalla terna arbitrale nello sviluppo dell’azione che ha portato al goal partita degli ospiti.

A rivivere le emozioni del match di domenica pomeriggio c’è il match winner dell’incontro Daniele Postacchini, difensore classe 2004 che è diventato una pedina fondamentale nella retroguardia montefanese: “È stata una partita difficile da sbloccare perché loro sono una buona squadra che giocano molto bene. Abbiamo avuto un episodio che ci è andato a favore sul finire del primo tempo e poi nella ripresa loro magari hanno giocato di più, ma noi comunque ci siamo difesi bene. Sono molto contento per il goal, sia per me, sia per il mister e per la squadra e quindi grandi meriti vanno anche a loro”. Un gruppo consolidato e molto affiatato quello viola, che oramai lavora insieme da diversi anni e che alla lunga può fare la differenza:” Qui a Montefano è una seconda famiglia. Siamo un bel gruppo, unito e compatto e questo poi lo si vede la domenica nella partite oppure anche quando si vince”. Un Montefano magari meno spettacolare e prolifico, ma più efficace e cinico rispetto alla scorsa stagione, dove i viola avevano chiuso il campionato con il miglior attacco del torneo con quarantotto reti messe a referto:” È vero, quest’anno segniamo di meno, ma nel complesso siamo più efficaci. Il livello della squadra si è alzato e noi cerchiamo di dare il massimo in ogni partita e anche durante la settimana, dove ci alleniamo intensamente tutti i giorni”.

Non c’è tempo di festeggiare il blitz di Tolentino che il calendario mette sulla strada del Montefano per la ventiduesima giornata, la seconda trasferta consecutiva che vedrà i viola impegnati al Carotti contro la Jesina:” Ci aspetta una partita difficile come lo sono tutte le altre di questo campionato. La Jesina, nonostante sta attraversando un periodo poco brillante, rimane comunque una grande squadra con un grande tifo. Noi dobbiamo continuare così perché veniamo da due vittorie consecutive e quindi andremo lì per cercare di vincere.”. Un campionato molto incerto ed equilibrato, come osserva anche lo stesso difensore viola:” Rispetto alla scorsa stagione il campionato è molto combattuto e lo dimostrano anche i tanti pareggi che ci sono ogni giornata. Il nostro obiettivo è provare a vincere il campionato perché comunque siamo lì e il mister ce lo ripete sempre”. Infine, per chiudere, Postacchini fissa i propositi da qui fino al termine della stagione, sia a livello di squadra sia a livello personale, dando uno sguardo anche alla prossima stagione:” Il nostro obiettivo è vincere e spero che ci riusciamo perché ci alleniamo intensamente tutti i giorni per questo e quindi ci proveremo fino alla fine. A livello personale vincere il campionato sarebbe una grandissima soddisfazione. Se c’è la possibilità di salire di categoria la prossima stagione mi piacerebbe, anche se con la maglia del Montefano sarebbe meglio”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS