L’Erasmus ispira, Ghannaoui torna e segna per l’Aurora Treia

ghannaoui

PROMOZIONE – Il giovane ex Maceratese reduce da esperienza di studio all’estero, titolare a sorpresa con l’Elpidiense: “Non me l’aspettavo nemmeno io”

Dopo una prima parte di stagione lontano dal rettangolo verde per un’esperienza di studio all’estero, è ritornato in campo sabato scorso Amin Ghannaoui, che ha deciso di sposare il progetto dell’Aurora Treia dopo l’esperienza dello scorso anno, sempre in Promozione, con la casacca del Casette Verdini. Ed è proprio il centrocampista ex Maceratese a raccontare come è nata la possibilità di approdare alla corte della società del presidente Stefano Cegna: “L’anno scorso ero a Casette Verdini, poi sono andato fuori a studiare. Quando sono tornato, mister Marco Moretti mi ha contattato e mi ha spiegato le ambizioni della squadra e gli obiettivi che volevano raggiungere. Mi hanno convinto fin da subito perché ho visto un progetto serio e quindi ho accettato senza esitazioni”. Un esordio da incorniciare per il giovane centrocampista classe 2001, che nello scorso weekend è partito subito dal primo minuto siglando anche la rete del due a zero nella sfida contro l’Elpidiense Cascinare, risultando decisivo così ai fini della vittoria finale della sua squadra, visto che poi la partita poi si è conclusa due a uno in favore dell’Aurora Treia.

“Sinceramente non mi aspettavo di partire titolare perché non si può mai sapere, visto che in quel ruolo ci sono molti giocatori preparati che si allenano duramente in settimana e quindi alla fine è il mister che fa le scelte. È stato sicuramente molto bello esordire dal primo minuto dopo una prima parte di stagione lontano dal campo e aiutare la squadra con un goal importante. È stata una vittoria importante per il morale contro una squadra che in casa non aveva mai perso“. Ghannaoui prosegue soffermandosi sulla forza del gruppo che fa della compagine biancorossa un vero e proprio punto di forza: “Qui a Treia ho trovato molti ex compagni di squadra con cui avevo condiviso l’esperienza alla Maceratese (ndr Massini, Pucci, Marchetti, Armellini e Andreucci). Più dei nuovi arrivati parlerei del gruppo che c’è attualmente e della volontà di squadra e dei singoli di fare un campionato importante e di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati all’interno dello spogliatoio”.

Un campionato molto equilibrato, sia in testa che in coda, quello del girone B di Promozione, come osserva anche il centrocampista della compagine Treiese, che dà uno sguardo anche al prossimo impegno che vedrà l’Aurora Treia affrontare tra le mura amiche la capolista Matelica dell’ex Paolo Passarini: “Il campionato è sempre duro e difficile, dove nulla è scontato perché puoi perdere e vincere con chiunque. Sabato ci aspetta una partita importante che può essere vista anche come una prova per noi stessi. Niente è dato per scontato, noi affronteremo la partita con la fame di chi vuole portare a casa punti per la salvezza”. Per concludere, Ghannaoui fissa gli obiettivi stagionali sia a livello personale che di squadra:” L’obiettivo di squadra è quello di risalire la classifica perché ce lo meritiamo, perché siamo un gruppo che si impegna e si allena duramente in settimana. Il mio obiettivo è quello di cercare di aiutare la squadra. Poi è ovvio che se dovessi trovare continuità sarei solo che contento”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS