Leonetti non si nasconde: “Matelica, siamo i favoriti e vorrei fare 20 gol”

SERIE D – L’attaccante dei biancorossi è andato subito in rete all’esordio: “Domenica il derby a Montegiorgio, non sarà facile”

di Michele Raffa

E’ stato il colpo di mercato dell’estate. E se un giocatore come lui spicca tra i tanti nomi altisonanti che il ds Micciola ha affidato a mister Battistini, un motivo deve esserci. Stiamo parlando di Vito Leonetti, attaccante pugliese classe ’94 dallo spiccato fiuto del gol. Il bomber biancorosso ha lasciato subito il segno in occasione della prima giornata andando in rete in occasione del secondo gol del Matelica contro il Cattolica San Marino. “Sono un attaccante che pensa prima alla prestazione del collettivo e poi al gol. Qui è stata costruita una rosa ambiziosa che ha voglia di far bene, siamo tutti essenziali. Poi il mio ruolo mi costringe a segnare e questo può succedere solo se alle spalle ci sono compagni forti che ti mettono in condizione di riuscirci”.

Sul pensare prima al collettivo e poi al gol ci crediamo poco. Il classico ego del goleador non può non esserci in un attaccante reduce da due stagioni in cui ha totalizzato 18 e 19 reti. “E’ vero. La voglia di segnare c’è sempre. L’obiettivo, senza nascondermi, sono le 20 reti. Con la Vastese ci sono andato sempre vicino. Sono uno che non si accontenta facilmente, tento sempre di migliorarmi e se dovessi riuscirci vuol dire che quest’anno avrò fatto un altro step importante insieme al Matelica”.

Lo step successivo del Matelica è la serie C e Leonetti insieme ai suoi fidi compagni sono chiamati all’arduo compito di non poter fallire tale obiettivo. Vincere all’esordio è stato fondamentale, ora il prossimo ostacolo sarà il Montegiorgio, un avversario spigoloso che ha fin da subito mostrato di che pasta è fatto: “E’ un derby, quindi partiamo col presupposto che sarà difficile. Poi sulla carta siamo i favoriti sia del match che del campionato e ogni squadra che ci affronterà lo farà andando oltre le sue possibilità. E’ tutto nelle nostre mani. La squadra è nuova, ma in mezzo al campo fin da subito abbiamo trovato quell’alchimia necessaria per raggiungere grandi risultati”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS