Leonetti in testa a tutto, il Matelica saluta e se ne va: la Recanatese dice addio ai sogni di gloria?

La top 11 di giornata

SERIE D, IL PUNTO E TOP 11 – Il bomber biancorosso raggiunge la vetta dei marcatori. Disastro Jesina, Tolentino e Montegiorgio passi da gigante verso la salvezza: Sangiutsese sempre più condannata ai play out

di Matteo Achilli

Dopo una settimana travagliata e piena di incertezza, alla fine si sono disputate tutte le gare della 26esima giornata del girone F di Serie D. Un turno in cui il Matelica ha perfezionato la sua rimonta e dopo l’aggancio avvenuto la settimana scorsa, grazie al rigore siglato da Leonetti, ha espugnato la tana del Vastogirardi, compiendo così sorpasso e allungo (+3) in vetta alla classifica. Dopo ventisei giornate cade quindi il regno del San Nicolò Notaresco, che per la seconda settimana consecutiva ottiene una sconfitta, stavolta tra le mura amiche contro la Vastese e di fatto non vince da sei giornate.

Notaresco che non solo scivola al secondo posto, ma viene anche agganciato dal Campobasso che rifila un poker di reti all’Agnonese ed affianca gli uomini di Vagnoni nel ruolo di vice capolista. Perde l’occasione di mantenersi a ridosso del primo posto invece la Recanatese schiacciata nel derby del “Della Vittoria” da un Tolentino in grande spolvero. Grazie alle reti di Ruci, Minnozzi e Capezzani, che rendono vana la marcatura leopardiana di Pezzotti. I cremisi mettono a segno il sesto risultato utile consecutivo e si portano sempre più lontani dalla zona calda.

Secondo successo consecutivo invece per il Porto Sant’Elpidio, al quale basta una rete di Maio per espugnare il “Carotti” e mettersi al sicuro, costringendo la Jesina a rimanere ultima in classifica a -5 dal Chieti, che contemporaneamente ha perso lo scontro diretto casalingo contro il Real Giulianova. Se la passa male la Jesina, ma non va meglio alla Sangiustese, che nel derbissimo contro il Montegiorgio subisce la legge del contrappasso e così come aveva vinto all’andata, grazie ad un calcio di rigore, stavolta viene punita dagli uomini di Baldassarri, che dagli undici metri sono infallibili con il cecchino Mariani.

Sangiustese che resta terzultima, ma scivola a -8 dal sestultimo posto, mentre il Montegiorgio si porta a 38 punti e la salvezza è sempre più vicina. A far compagnia alla Sangiustese, ci pensa l’Avezzano, sconfitto di misura da Pineto, che a sua volta vola al quinto posto. Risultato roboante per il Cattolica che espugna Fiuggi con un poker di reti nello scontro diretto e fa un bel salto in classifica, portandosi a -5 dalla salvezza diretta.

TOP 11. Mercorelli (Montegiorgio); Labriola (Tolentino), Frinconi (Porto Sant’Elpidio), Visconti (Matelica); Ruci (Tolentino), Capezzani (Tolentino), Trillini (Montegiorgio), Mariani (Montegiorgio); Minnozzi (Tolentino), Maio (Porto Sant’Elpidio), Leonetti (Matelica). All. Colavitto (Matelica).

MIGLIORE DELLA SETTIMANA. Leonetti (Matelica). Senza dubbio l’uomo copertina della 26esima giornata è l’attaccante del Matelica, che in un colpo vince e si porta in vetta a due classifiche. Grazie al rigore messo a segno contro il Vastogirardi, non solo si è preso il comando della classifica con il suo Matelica, spodestando il Notaresco, ma è anche balzato al vertice della classifica cannonieri in compagnia di Pera, Maio e Tomassini.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia