Lega del Filo d’Oro, al via nelle Marche i soggiorni estivi

Un’importante occasione di incontro, socializzazione e conoscenza

Anche quest’estate sono tornati i soggiorni estivi della Fondazione Lega del Filo d’Oro ETS, dedicati alle persone sordocieche e con pluriminorazione psicosensoriale. Il ricco programma prevede numerose attività di svago, con visite guidate, giochi, bagni al mare e passeggiate in montagna.  Nell’estate del 1964, la Lega del Filo d’Oro inaugurò i primi soggiorni estivi, un’iniziativa che ancora oggi, dopo 60 anni di attività, rappresenta un’importante occasione di incontro, socializzazione e conoscenza: preziosi momenti di relazione per garantire una maggiore inclusione agli utenti della Fondazione e per permettere loro di fare nuove esperienze, mettersi alla prova nelle proprie autonomie e superare piccole e grandi barriere.

Grazie ai soggiorni estivi anche le famiglie possono trovare sollievo sapendo che i loro figli saranno affidati a personale e volontari competenti. L’obiettivo principale è offrire alle persone sordocieche l’opportunità di trascorrere momenti piacevoli e di svago in un luogo diverso dalla propria casa, dove sarà possibile incontrare persone provenienti da tutta Italia, stringere legami e amicizie e divertirsi partecipando alle diverse attività ricreative in programma.

“I soggiorni estivi rappresentano uno degli appuntamenti più attesi – dichiara Rossano Bartoli, Presidente della Fondazione Lega del Filo d’Oro ETS – perchè consentono alle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali di sperimentarsi in differenti attività e acquisire una maggiore autonomia. Inoltre, favoriscono preziosi momenti per socializzare e stringere nuove amicizie con persone che vivono in luoghi lontani, che difficilmente avrebbero l’opportunità di incontrare. Un ringraziamento speciale va ai nostri volontari, senza i quali tutto questo non sarebbe possibile”.

I soggiorni estivi della Lega del Filo d’Oro si articolano su un periodo di 8 settimane, suddivise in due regioni italiane, nelle Marche e in Trentino. Nelle Marche, tre settimane di soggiorno dal 9 al 16 giugno, dal 23 al 30 giugno e dal 30 giugno al 7 luglio presso il Centro Vacanze Domus di San Benedetto del Tronto (AP). A seguire altre tre settimane presso l’hotel Bolivar di San Benedetto del Tronto (AP), dal 13 al 20 luglio, dal 20 al 27 luglio e dal 27 luglio al 3 agosto. (In Trentino, due settimane di soggiorno dal 25 agosto al 1° settembre e dal 1° all’ 8 settembre in località montana presso l’Active Hotel Rosat di Predazzo (TN).) Per ogni settimana è prevista la partecipazione di 15 persone sordocieche, affiancate da volontari e personale qualificato che garantiscono assistenza costante, accompagnamento e supporto nella comunicazione.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS