Leali provvidenziale, Saric la “Joya”

Nicola Leali (Foto Lega B)

PAGELLE ASCOLI – Difesa rocciosa su Diaw e Balotelli, esordio per Cacciatore e buona partita anche per Buchel

LEALI 8: Tanti tiri in diagonale, tutti controllati con attenzione. Strepitoso poi su Frattesi, riflessi eccezionali e parata appena prima il gol del vantaggio. In campo è quello che si sente urlare di più, da vero leader.

PUCINO 6,5: Stringe i denti con il problema alla spalla, sempre ordinato e preciso nelle chiusure.

83′ CACCIATORE s.v.

BROSCO 6,5: Attento su Diaw che lo brucia solo nel colpo di testa sfiorato nel primo tempo. Altra ottima prestazione.

AVLONITIS 7: Una cattiveria nascosta, ma quanto è stato duro su Diaw (giustamente, se fai il difensore). Ottimo reintegro in squadra.

KRAGL 6: Difficoltà nelle catene di sinistra in fase di non possesso. Prova un calcio di punizione che la barriera gli devia in angolo.

46′ D’ORAZIO 6,5: Assist perfetto per Saric che deve solo buttarla dentro. Ci mette un pelino di troppo a capire i tempi di Bidaoui, ma il contributo è molto positivo.

SARIC 7,5: Da qualche giornata abbiamo sottolineato come stavano crescendo i giri del motore, oggi arriva anche la gioia del gol oltre che alla corsa sempre davvero di quantità e qualità.

BUCHEL 7: Forse il migliore in campo, pecca soltanto quando Frattesi svernicia un po’ tutti in inserimento palla al piede, ma è un problema generale. Ordine e disciplina nel cuore del gioco.

78′ DANZI 6: Bisogna soltanto tenere il risultato e lui contribuisce a testa bassa.

CALIGARA 6,5: Esce esclamando “Ho fatto una partita di m**a” ma in realtà si impegna come un dannato, soprattutto al livello fisico.

74′ CANGIANO 6,5: Corsa, un colpo di tacco e un tiro al lato. Palla al piede non è Frattesi, ma contribuisce alla lotta finale.

SABIRI 6,5: Si abbassa sempre troppo  – e glie lo dice anche l’allenatore – però anche lui incide nella vittoria di gruppo.

DIONISI 6,5: Si muove ovunque e con qualità, quel passaggio a Bidaoui forse troppo timido, ma la punta di diamante resta tale.

BIDAOUI 6,5: Sì, se n’è mangiato un altro, però crea sempre le condizioni per andare a segnare, accende la luce nell’uno contro uno (oggi poi anche sempre raddoppiato). Ovvio che gli episodi contano e la traversa rimane, però io lo terrei sempre in campo.

75′ ERAMO 6: Entra e lotta nel momento più importante, ovvero quando non bisogna perdere la testa.

All. SOTTIL 7: Squadra con il mordente si, ma anche con la voglia di andarsi a prendere la vittoria. Non si chiede la massima qualità alla squadra ma il bramare il risultato e questo oggi davvero non è mancato.

error: Contenuto protetto !!