Leali e il mercato: rinnovo congelato e si valutano i primi interessi

SERIE B – Il Pisa chiama e chiede informazioni

Nicola Leali si è ripreso i pali dell’Ascoli Calcio. Il portiere classe 1993, da settembre 2019 in maglia bianconera, è tornato dopo il lungo infortunio che gli ha fatto saltare l’autunno 2022 e nelle due partite contro Cosenza e Reggina ha già rimesso in chiaro la sua preziosità in porta. Noto che ormai il contratto dell’estremo difensore natio a Castiglione delle Stiviere sia in scadenza il prossimo 30 giugno, il direttore sportivo Marco Valentini ha riferito come per mettersi seduti e parlare di rinnovo bisogna attendere proprio l’entourage del giocatore che, ad oggi, ha chiesto tempo.

Tempo per cosa? Per valutare altre possibilità. Leali ha dalla sua la professionalità e questo non porterà a prestazioni “meno nobili” come spesso si parla noiosamente nel mondo del calcio. Non è neanche un mistero che negli anni passati il portiere stesso sia sempre stato vigile sul mercato per qualche possibilità. Quella che si è presentata per adesso è solo quella del Pisa di D’Angelo. Si parlava anche della Reggina, ultima avversaria del Picchio nel 2022, ma sembra un’idea un po’ a margine negli affari calabresi. La certezza è che per l’eventuale seduta di rinnovo se ne parli almeno per la seconda metà di gennaio, se non a mercato chiuso. Trattative che invece stanno proseguendo sono quelle per i rinnovi di Botteghin (anche se ha l’opzione di rinnovo per un anno praticamente scattato), Eramo e Falasco (anche lui con l’opzione per un’ulteriore stagione).

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS