Lavori in via Pace: “Caro Carancini, qui la disorganizzazione regna”

MACERATA – Lettera aperta di Elisa Benedetti

Una nostra lettrice di Macerata, Elisa Benedetti, ci invia delle considerazioni su quanto sta succedendo nella zona della Pace a Macerata: “Caro Carancini che programmi hai per l’inizio di via Pace? Qui la disorganizzazione regna. Tra la fine di via Maffeo Pantaleoni e l’inizio di via Pace stanno effettuando il taglio di due pini marittimi su lato opposto alla scuola. Caro sindaco e company, per colpa della vostra campagna elettorale state facendo un gran disastro nella nostra via. Un mese fa un gruppo di maldestri operai ha trapanato tutti i nostri marciapiedi per mettere la “fibra” e in seguito richiuso malamente, ora a distanza di poco più trenta giorni stanno di nuovo trapanando negli stessi punti per rifare i marciapiedi. Era difficile organizzarsi e fare tutto nello stesso momento?

Ora stanno tagliando due pini marittimi dalla strada, a che scopo? Qualche anno fa già a causa della costruzione del gruppo residenziale ‘Le Spighe’ erano stati abbattuti degli alberi per far posto alla terza palazzina che attualmente è del tutto disabitata. A questo punto in questo tratto di via non rimarrà più verde e saremo definitavemente intossicati da tutto l’inquinamento delle auto che sfrecciano a tutto gas per la strada (vedi i tre incidenti negli ultimi sei anni tra le macchine parcheggiate lungo la curva e le auto che percorrono la carreggiata).

Caro Sindaco, che programmi hai per le palazzine di Lattanzi sgomberate e dichiarate non agibili? In questo momento sono nello stato di abbandono più totale. Erbacce e immondizia le contornano, una situazione indecente. Infine aggiungo tutto il gran disagio che c’è stato negli ultimi anni per il trasferimento parziale della Dante Alighieri presso la scuola Fermi.

Caro sindaco, vogliamo fare degli interventi intelligenti e organizzati? Ho paura ad immaginare cosa verrà fuori con la nuova asfaltatura e sapere perché state tagliando questi alberi mi terrorizza”.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia