L’autunno nelle Marche e la magia del foliage

La scoperta del territorio

L’autunno è da sempre una delle stagioni più affascinanti per i colori e l’atmosfera che si crea tra boschi, laghetti e borghi senza tempo. Per tutto il mese di novembre la natura si tinge di giallo ocra e di una luce rosso-aranciata. L’incanto delle foglie che cambiano colore nelle terre può essere ammirato in alcuni borghi delle Marche come Esanatoglia, Mercatello sul Metauro, Frontino e molti altri. A Esanatoglia, addentrarsi nei sentieri naturalistici e scoprire la bellezza del foliage fino a raggiungere l’eremo di San Cataldo, eremo fu eretto sulle macerie di una antica torre che aveva la funzione di vigilare sul castello di Esanatoglia.

Mercatello sul Metauro uno dei “Borghi più Belli d’Italia” immerso nelle terre dei Montefeltro in provincia di Pesaro – Urbino. Qui il patrimonio storico si lega a quello culturale per fondersi in un paesaggio spettacolare dai colori caldi a ridosso del fiume Metauro. Un altro suggestivo posto dove poter ammirare le foglie verdi che diventano colori autunnali è l’imponente Torre Civica trecentesca del comune di Frontino. La torre è completamente ricoperta da una pianta rampicante di un bellissimo colore verde e che si trasforma di un colore rosso rubino con l’inizio della stagione autunnale. Un paesaggio autunnale anche a Montemonaco, situato sull’Appennino marchigiano, alle pendici orientali del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e alla sinistra dell’alta valle del fiume Aso e a Pioraco con le vaste aree verdi lungo il fiume e ai piedi dei monti che circondano il paese.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS