L’atto, non scontato, di coraggio firmato Francesco Micciola

Francesco Micciola

CALCIO – Il Ds dell’Ancona si è dimesso dopo il ko di Recanati

Presentare le dimissioni è sempre un atto di coraggio e importante. Chi perderebbe il proprio lavoro presentando le dimissioni senza avere alternative? In pochi, questo è poco ma sicuro. E dunque il gesto fatto dal Ds dell’Ancona Francesco Micciola va sicuramente evidenziato perché assolutamente non scontato. Anche se i dorici stanno andando male e c’è il serio rischio che il club possa disputare i playout per ottenere la salvezza in serie C. Tra B e C però, se ci concentriamo solo sulle marchigiane, ci sono tutte squadre in apnea (per essere soft): Ascoli in B; Recanatese, Fermana, Vis Pesaro e Ancona in C. Eppure tra amministratori (tra i maggiori responsabili eventualmente di scelte e risultati non brillanti), allenatori e direttori vari nessuno in questi club ha fatto un passo indietro nel corso della stagione. Dunque è giusto stringere la mano virtualmente a Francesco Micciola, incappato in una stagione no costellata da diversi errori tecnici. Non è un gesto che va confuso con l’abbandono della nave ormai alla deriva (anche se in taluni casi il filo a questo concetto potrebbe essere molto sottile) bensì un riconoscimento di responsabilità e forse di limiti che somiglia ad una moralità comportamentale ormai in disuso. Il calcio, e lo sport in generale, ha bisogno di questi gesti ed atti; da sempre è maestro di vita ed è una delle poche cose che nella vita, e non solo quella sportiva, insegna a perdere.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS