Lattanzi: “Troppe perdite di tempo”, Cantatore: “Anche un po’ fortunati”

Mister Lattanzi

PROMOZIONE – Il post gara di Casette Verdini-Corridonia

Nel post gara di Casette Verdini-Corridonia (terminata 0 a 0) abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici. Da una parte l’allenatore del Corridonia Francesco Cantatore analizza così il punto guadagnato che permette alla sua squadra di portarsi a meno due dalla salvezza diretta: “Sapevamo di venire affrontare una squadra in salute che non aveva sbagliato nelle ultime partite poco o niente. Sapevamo di andare a fare una partita di sofferenza e partita di sofferenza è stata, siamo stati un po’ fortunati nel primo tempo nell’occasione della traversa ma dovevamo fare questo tipo di gara soffrendo fino all’ultimo e così è stato. Noi lottiamo per salvarci e dobbiamo soffrire e lottare partita per partita di quelle che sono rimaste cercando di andare a racimolare più punti possibili. Oggi lo ritengo un punto importante su un campo difficile contro una squadra forte ma soprattutto in salute:”.

Dall’altra parte l’allenatore del Casette Verdini Roberto Lattanzi commenta così il pareggio maturato che permette agli Amaranto di rimanere agganciati al treno play off anche mancano l’appuntamento per issarsi da soli al quarto posto in solitaria e accorciare sull’Aurora Treia seconda: “La partita forse è dai due volti perché nel primo tempo possiamo dire che sono due punti persi sicuramente perché abbiamo fatto di più noi e abbiamo creato qualche situazione in più pericoloso cogliendo anche una traversa con Ulivello. Nel secondo tempo la gara è stata più in equilibrio perché non si è giocato più perché l’arbitro ha permesso troppe perdite di tempo e soprattutto noi venivamo da una settimana difficile con tante situazioni in bilico e poi anche il grande caldo è stato un secondo tempo poco brillante. Il Corridonia è la seconda migliore difesa del girone e quindi sapevamo che sarebbe stato difficile fare rete e dovevamo essere al meglio per fare goal. Il campionato dice che ce la possiamo ancora giocare e noi c’è la giocheremo fino alla fine. Ora avremo un’altra partita che sarà simile a questa perché giochiamo contro un’altra squadra che ci concederà poco vista la sua situazione precaria di classifica (ndr Cluentina) però noi siamo qui e c’è la metteremo tutta per cercare di arrivare il più in alto possibile e fare risultato pieno nella prossima trasferta almeno ci dobbiamo provare per cercare di centrare un obiettivo che per questa società potrebbe essere storico e importante”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS