Lattanzi: “Meno brillanti del solito”, Cantatore: “Vittoria mancata”

Mister Lattanzi del Casette Verdini

PROMOZIONE – I mister di Casette Verdini e Appignanese analizzano il pareggio

Nel post gara del derby Casette Verdini-Appignanese ( gara terminata in parità per 1 a 1) abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici e del numero uno degli amaranto locali. Da una parte l’allenatore dell’Appignanese, Francesco Cantatore, analizza con grande amarezza il pareggio maturato al termine di una gara ben giocata dalla sua squadra che ha costruito diverse occasioni per portare a casa l’intera posta in palio, ma senza riuscirci:” Sono veramente rammaricato per questo risultato. Nel primo tempo abbiamo schiacciato sull’acceleratore e più volte meritavamo di fare il secondo goal un palo e due miracoli del loro portiere molto bravo a cui faccio i complimenti, ci hanno negato la rete. Poi nell’unica disattenzione che abbiamo fatto con una palla in uscita ci hanno pareggiato. Nel secondo tempo siamo riusciti a reagire sempre avendo diverse occasioni e colpendo anche una traversa con Gagliardini. Penso che ai numeri forse meritavamo di vincere questa partita perché lo dicono le sequenze delle palle pericolose che abbiamo creato e non ricordo alcuna parata dal mio portiere. Credo che da qui fino alla fine del campionato sono tutti scontri diretti. La partita di sabato prossimo contro l’Aurora Treia è importante, ma non sarà decisiva come non lo saranno tutte quell’altre. Decisivo sarà il percorso che andremo a fare in questo step finale dove dobbiamo cercare di fare più punti possibili e per questo oggi sono molto amareggiato per questo risultato che non è arrivato. Oggi ci è mancata quel pizzico di cattiveria in avanti che mi ha dato fastidio e lo dirò anche ai ragazzi. È vero che abbiamo fatto il terzo risultato utile consecutivo, ma queste partite vanno vinte perché quando si crea così tanto non si può non portare a casa la vittoria. È chiaro che se uno della prima della partita ci diceva che avremmo pareggiato a Casette Verdini, chiunque avrebbe messo la firma su questo risultato, perché il Casette Verdini è una squadra importante, con giocatori importanti e con dietro una società che ha viaggiato sempre nella parte alta della classifica. Se guardiamo i numeri è chiaro che possiamo essere contenti, ma io non posso soffermarmi sui numeri perché devo analizzare la prestazione e oggi è una prestazione che meritava la vittoria. Io credo che alla fine il lavoro porterà i suoi risultati e l’amarezza che ho è proprio per questo perché non posso dire niente ai ragazzi, perché stanno lavorando in maniera splendida, compreso anche lo staff, perché stiamo mettendo tutti qualcosa in più. Spero che quello che oggi non abbiamo ottenuto ci dia più forza e lo trasformiamo in energia positiva per affrontare al meglio la prossima partita in casa”.

Sull’altra sponda l’allenatore del Casette Verdini, Roberto Lattanzi, commenta così il punto guadagnato dalla sua squadra che permette agli amaranto di rimanere a meno due lunghezze dalla zona playoff nella settimana che porterà alla scontro diretto tra le mura amiche contro il Monticelli:” Loro hanno fatto una partita gagliarda e aggressiva, chiudendoci bene tutti gli spazi e sono arrivati diverse volte a concludere anche con delle situazioni da palla inattiva dove hanno sfruttato la loro buona fisicità. Noi siamo partiti con meno brillantezza rispetto al solito, ma ci può stare perché venivamo da una striscia di partite dove abbiamo fatto sempre buone prestazioni. Oggi sinceramente siamo stati meno brillanti perché loro ci hanno chiuso bene tutti gli spazi e non siamo riusciti a fare le nostre trame di gioco verticalizzando un po’ troppo e abbiamo giocato poco la palla a centrocampo, cosa che solitamente facciamo meglio. Non è una delle migliori prestazioni, però è anche difficile giocare contro una squadra che ti aggredisce tutti gli spazi e cerca di giocare sulle ripartenza e sulla seconde palle. Noi intanto dobbiamo fare le prestazioni, poi la classifica la guardiamo tra qualche giornata e vediamo dove siamo in classifica e possiamo decidere il tutto. Rispetto alle prime partite siamo un po’ più organizzati, ma è dovuto anche dal fatto che all’ inizio abbiamo avuto diversi infortuni e la rosa non era al completo perché avevamo fuori tutto il reparto avanzato. Credo che lì apparte oggi è dove abbiamo fatto i passi migliori perché nelle ultime partite abbiamo fatto delle buone giocate in fase di possesso. Bisogna continuare su questo trend e capire che le partite da ora in poi sono tutte complicate. Purtroppo oggi non abbiamo fatto risultato pieno, ma comunque è un risultato positivo per noi. Ora avremo un’altra partita in casa contro il Monticelli dove cercheremo di fare il massimo per fare risultato pieno poi andremo nella difficile trasferta di Martinsicuro contro l’Atletico Centobuchi, dove però dovremo arrivarci con una condizione fisica migliore di questa”.

Alle parole di Lattanzi si accodano quelle del presidente del Casette Verdini, Paolo Pasquali, che analizza così la prova della sua squadra:” Oggi ci tenevamo a vincere per coronare questo filotto di risultati. Oggi abbiamo affrontato una buona squadra e bisogna fare i complimenti all’Appignanese perché in alcuni momenti ci ha messo sotto. Abbiamo pareggiato e forse recriminiamo per un possibile rigore, ma alla fine ci teniamo questo punto e andiamo avanti a testa alta perché siamo sempre lì e ce la giocheremo fino alla fine perché mancano ancora tante partite. Devo fare i complimenti ai ragazzi che comunque tutta la settimana lavorano intensamente e si impegnano. Oggi ho visto una bella partita con tante occasioni e credo per chi è venuto ha assistito a una partita piacevole. Noi chiediamo una salvezza tranquilla, poi nelle ultime giornate, se capita di fare anche meglio, cercheremo di lottare per qualche obiettivo. Adesso cerchiamo di abbandonare il discorso salvezza vincendo qualche altra partita e poi ce la giocheremo fino alla fine”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS