L’Atletico Centobuchi non ci sta: “Arbitro e assistente sapevano ma hanno fatto finta di niente”

PROMOZIONE – Respinto il ricorso contro il Corridonia per “palloni spariti”. “Un uomo non in distinta era entrato in campo”, la ricostruzione del club

Dopo che il Giudice Sportivo ha definitivamente respinto il ricorso dell’Atletico Centobuchi – inoltrato dopo la sconfitta di Corridonia (1-0) nella gara del sesto turno disputata il 14 ottobre scorso (leggi il focus precedente) -, il club biancoazzurro ci ha tenuto a ricostruire l’accaduto tramite comunicato ufficiale.

“Intendiamo chiarire le motivazioni del ricorso presentato al Comitato Regionale Marche riguardo alla gara Corridonia-Atletico Centobuchi 1-0 e raccontare i fatti realmente accaduti. Il nostro ricorso è stato presentato, con tanto di foto allegata che non mostriamo per motivi di privacy, per le seguente motivazioni: dopo il vantaggio della squadra di casa, una persona non in distinta ha ben pensato, probabilmente anche sotto consiglio, di fare il suo ingresso all’interno dell’area in cui si disputava la gara per ritirare quattro palloni, di cui tre dietro la porta del nostro portiere, e nasconderli”.

“Gli stessi sono stati ritrovati all’esterno del campo al minuto 83′ di gara da un nostro tesserato mentre faceva il proprio rientro negli spogliatoi. Di conseguenza tutto il secondo tempo è stato disputato con soli due palloni a disposizione di cui uno nascosto dietro la panchina locale, permettendo di perdere tempo in qualsiasi modo e momento”.

Nonostante la situazione è stata fatta presente al guardalinee durante la gara, che ha anche richiamato l’attenzione dell’arbitro, non è stata riportata nel referto. Prendiamo atto della decisione del Giudice Sportivo e del comportamento poco sportivo da parte della società Corridonia e intendiamo congratularci con la squadra di mister Fondati per il risultato ottenuto sul campo”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS