L’Atletico Ascoli soffre in dieci ma vince: buona la prima di Aloisi

Lion Giavannini match winner

ECCELLENZA – Il gol di Giovannini alla mezz’ora decide il match (1 a 0) contro la Biagio Nazzaro che non sfrutta la superiorità numerica per l’espulsione di Mariani Gibellieri a fine primo tempo

Buona la prima per mister Aloisi che all’esordio sulla panchina dell’Atletico Ascoli strappa tre punti sofferti in casa contro la Biagio Nazzaro.

Prima mezz’ora di gioco più tattica che pregna di occasioni da gol. Mariani, che torna da titolare sulla fascia sinistra, sicuramente è il più attivo dei ventidue in campo. Al 16’ semina il panico sulla sinistra, rientra e calcia trovando la deviazione di Tomba. La Biagio risponde al 27’ con Gioacchini che di testa sfrutta un cross dalla destra spizzando il pallone che però termina sul fondo. Il match si sblocca esattamente alla mezzora. Filiaggi lavora divinamente un pallone tagliato per Giovannini che elude l’offside e si presenta davanti al portiere avversario battendolo rasoterra. La squadra di Aloisi non brilla per qualità ma è nettamente più concentrata sul match. Episodio che però cambia tutto al 44’. Secondo fallo in pochi minuti e doppia ammonizione per il centrocampista Mariani Gibellieri: l’Atletico Ascoli resta in dieci uomini. Proteste per l’entità del secondo fallo che non sembrava in presa diretta così duro. Prima della fine del tempo, ancora un’occasione per Gioacchini che all’interno dell’area piccola, sempre dopo un’azione sviluppata sulla destra da Parasecoli, di piatto mette sul fondo l’opportunità del possibile pareggio.

Nella ripresa Aloisi sceglie di togliere prima Mariani e poi Giovannini per inserire Iachini e bomber Gragnoli. La Biagio protesta vivamente per un fallo al limite dell’are che però è stato commesso all’interno di essa. Per l’arbitro è punizione e sulla stessa, al 17’, Gregorini sfiora l’incrocio dei pali. Al 27′ punizione per gli ospiti dal lato corto dell’area, il cross teso trova la deviazione del cancelletto Filiaggi che per poco non insacca nella sua porta. La Biagio preme per il pareggio e l’Atletico lotta. Questa è praticamente l’ultima vera occasione per gli ospiti che si trovano davanti una squadra ascolana molto dedita alla lotta e che non molla fino al fischio finale, rischiando poco o nulla se non qualche traversone rinviato perfettamente da Di Nardo. Parte bene l’avventura di Aloisi come tecnico dell’Atletico Ascoli.

ATLETICO ASCOLI   1

BIAGIO NAZZARO    0

ATLETICO ASCOLI: Di Nardo, Vallorani, Nicolosi, Lorenzo Santoni (35′ st Mattei), Filipponi, Natalini, Mariani (1′ st Iachini), Ciarmela, Filiaggi (41′ st Felicetti), Giovannini (14′ st Gragnoli), Mariani Gibellieri. (A disp. Albertini, Calvaresi, Fabi Cannella, Edoardo Marini, Nociaro) . All. Antonio Aloisi.

BIAGIO NAZZARO: Tomba, Mazzarini (18′ st Brega), Cerolini, Nicola Marini, Giovagnoli, Gallotti, Gregorini, Luca Santoni (19′ pt Cecchetti), Gioacchini (41′ st Frulla), Parasecoli (12′ st Paccamiccio), Pieralisi. (A disp. Marziani, Lucchetti, D’Agostino, Bellucci, Paialunga) . All. Giammarco Malavenda.

ARBITRO: Leone di Avezzano.

RETE: 29’ pt Giovannini.

NOTE: espulso al 43′ Mariani Gibellieri per doppia ammonizione, ammoniti Iachini, Filipponi, Vallorani, Filiaggi e Brega, calci d’angolo 4-4, recupero 3’ pt e 4’ st, spettatori 150.