Latitante marchigiano arrestato a Valencia: coinvolto in un incidente con tre morti

Era il 9 giugno del 2019 quando Marco Orazietti salì alla ribaltà della cronaca

Un latitante di Pesaro è stato arrestato a Valencia, in Spagna, dalla polizia: deve scontare 3 anni e 3 mesi per spaccio di cocaina e marijuana con una condanna ormai passata in giudicato. Si chiama Marco Orazietti, oggi 36enne, pescatore. Ad individuarlo è stata la Squadra Mobile di Pesaro diretta dal commissario Paolo Badioli. La polizia di Stato lo ha arrestato, in collaborazione con i colleghi spagnoli.

Sono state attivate le procedure per l’emissione di un mandato d’arresto europeo da parte della Corte di Appello di Ancona che è stato eseguito due giorni fa. Orazietti era salito alla ribalta della cronaca il 9 giugno 2019, quando rimase coinvolto in un incidente stradale con tre morti. Si trovava sul sedile del passeggero di una Mazdan guidata dalla sua fidanzata Silvia Lucarelli, di 31 anni, diretta verso la Romagna lungo la strada statale. In fondo alla Siligata, Orazietti aveva azionato il freno a mano con l’intenzione di rallentare la corsa della vettura. Ma ne aveva provocato il testacoda e lo schianto contro una Fiat Seicento con due coniugi che sopraggiungevano dall’altra parte. La fidanzata e la coppia morirono sul colpo. Lui si salvò. Processato, è stato condannato in primo grado per concorso in omicidio colposo a 3 anni e 4 mesi poi ridotti in Appello ad 1 anno e 8 mesi e a 110mila euro di risarcimento danni.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS