L’Ascoli non brilla mai, Sarr unica nota lieta

Sarr in uscita (Foto Lega B)

PAGELLE – Spendlhofer colpevole sul gol, Cangiano e Sabiri nulli: Kragl ci prova

SARR 7,5: Forse non arriva bene con le mani sul gol, ma per il resto riscatta la prestazione contro il Perugia parando di tutto. Se il risultato non è stato più rotondo si può dire sia tutto merito suo.

SPENDLHOFER 5: Non spinge con i tempi giusti nel primo tempo, quando tutti lo cercavano sulla fascia. Dietro prova a chiudere ma non è il suo ruolo naturale. Non segue bene Scavone sul taglio del gol.

BROSCO 5,5: Fino ad una certa Diaw in campo viene annullato, poi anche lui fatica nel quarto d’ora finale, procurando il rigore sbagliato da Ciurria.

AVLONITIS 5,5: Lotta duro ma Butic fa un po’ quello che vuole allargandosi sulla sinistra.

KRAGL 5,5: Maluccio dietro, ma anche spostato in avanti non ha preso confidenza con la posizione da tutti ritenuta “più naturale”.

CAVION 5,5: Tante partite sul groppone in questo inizio campionato, tanti minuti ed altrettanta corsa. Oggi senza Saric non brilla nei movimenti in condizione del compagno di reparto.

DONIS 5: Sicuramente è un giocatore diverso rispetto a Saric, quindi non ci possiamo aspettare strappi di alcun genere. Migliorerà la condizione ed anche il suo calcio.

62′ BUCHEL 6: Entra, perde qualche palla di troppo, ma prova ad attaccare alto una seconda palla, cosa che è mancata al Picchio per tutta la gara.

SABIRI 5: Pochissima qualità per il marocchino quest’oggi. Indicato per cercare di chiudere su Calò non riesce mai a trovare il suo posto nel mondo in questa partita.

78′ MATOS s.v.

GERBO 5: Novità di giornata alto a destra, non riesce ad essere trovato spesso dai compagni. Crossa qualche pallone, ma troppo poco.

51′ CHIRICO’ 5,5: Stappa un frizzantino in una portata bianconera di sola acqua liscia. L’effetto però dura solo pochi minuti.

BAJIC 5,5: Si prova sempre il lancio lungo su di lui, ma da solo non sempre riesce a fare a botte. Bisognerebbe a volte anche servirlo in altro modo.

CANGIANO 5: Troppo timido per una gara che richiede altro. Tatticamente in fase di non possesso è ineccepibile ma poi la ciccia in avanti ancora manca.

62′ SARZI PUTTINI 5,5: Ritorno in campo non felice, deve evitare di perdere tempo ed essere nervoso.

All. BERTOTTO 5: Al netto delle molteplici assenze, l’idea di Gerbo non si rivela azzeccata. Sì per la fase di non possesso nel primo tempo, ma poco in fase offensiva. I cambi non incidono, la partita non è andata come sperava.

error: Contenuto protetto !!