Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

L’Ascoli gioca a tennis col Cosenza: è campione d’inverno

img
Abascal, allenatore della Primavera

PRIMAVERA 2 – I bianconeri di Abascal stendono in casa 6 a 1 i calabresi e chiudono il girone d’andata al primo posto

La Primavera dell’Ascoli dilaga e vince 6-1 in casa contro il Cosenza e si laurea campione d’inverno nel proprio girone di Primavera 2.

Abascal deve fare a meno di capitan Scorza, convocato in prima squadra per la trasferta di Empoli, ma anche degli acciaccati Intinacelli e Maurizii. In campo i classe 2003 Riccardi e Zenelaj. Al 12′ arriva subito il vantaggio dell’Ascoli. Azione dirompente di D’Agostino sulla fascia destra, palla messa a centro area per la corrente Matos che non può sbagliare sotto porta il vantaggio dei bianconeri. Decimo gol in campionato per l’attaccante portoghese che si trova in doppia cifra e capocannoniere del girone. Alla mezz’ora subito il raddoppio con la staffilata da fuori area di Pulsoni che termina in rete. A pochi istanti dal fischio finale del primo tempo, D’Agostino ripete l’azione del gol del vantaggio ed offre ancora al centro. Questa volta ci pensa il classe 2003 Riccardi a depositare in fondo alla porta.

Nella ripresa decisivo il decimo minuto: da calcio d’angolo arriva l’inzuccata vincente del difensore Alessandretti e poi, sessanta secondi dopo, arriva un altro tiro di D’Agostino che dopo due assist di potenza trova la sua marcatura personale. Gol della bandiera alla mezz’ora della ripresa per il Cosenza, Cifarelli è bravo a battere Zizzania. Al 90′ chiude i giochi Pescicolo, all’esordio con la maglia della Primavera, che mette la ciliegina sulla torta in una gara a senso unico. La partita termina 6-1 per gli uomini in bianconero con in campo nella ripresa anche Pescicolo (in gol) e Franzolini (altri due giocatori sotto età, sempre classe 2003).

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar