L’Arma dei Carabinieri compie 210 anni: “Il Comando della Provincia di Ascoli sempre più vicino ai cittadini”

Tutti gli encomi

Il 5 giugno si festeggia e si onora l’Arma dei Carabinieri per mettere in evidenza le competenze e le peculiarità degli uomini e delle donne e il grande lavoro che svolgono per la sicurezza pubblica. Celebra la propria festa in questo giorno perché il 5 giugno nel 1920, la bandiera dell’Arma fu insignita della prima medaglia d’oro al Valor Militare per la partecipazione dei carabinieri alla Prima Guerra Mondiale. La stessa data è stata scelta per celebrare anche l’anniversario dell’Istituzione dell’Arma. 210 anni dalla fondazione dell’Arma dei Carabinieri che è stata festeggiata nella caserma Sergio Piermanni, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Ascoli Piceno. Presenti il sindaco uscente di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, il Presidente della Provincia Sergio Loggi e l’Assessore regionale Andrea Maria Antonini, dello Stato il Commissario straordinario alla ricostruzione il Sen. Guido Castelli e del Sottosegretario di Stato al Ministero dell’economia al Ministero dell’Economia e delle finanze L’on. Lucia Albano. Forte, sentito e diretto il discorso del Comandante provinciale dell’Arma il Col. Domenico Barone. 

La costante presenza sul territorio dei militari del Comando Provinciale, ha consentito, nel periodo, di svolgere ben 15.678 servizi preventivi, controllando 63.346 persone e  43623 veicoli e di rispondere a 30.276 richieste di intervento pervenute al 112 Numero Unico di Emergenza europeo; 1.303 sono state le persone segnalate all’Autorità Giudiziaria di cui 117 in stato di arresto; sono stati inoltre evidenziati i dati sugli interventi effettuati a favore delle fasce più deboli della popolazione. In particolare, sono state ricevute 216 denunce nell’ambito della violenza di genere che hanno portato alla denuncia di 190 persone ed all’arresto di 15. Le denunce per truffe agli anziani sono state 127 che sono sfociate nell’individuazione e la denuncia di 52 persone, 9 delle quali tratte in arresto. 6348 sono stati i servizi di specialità del Gruppo Carabinieri Forestali con 271 illeciti amministrativi rilevati, mentre in ambito ambientale e edilizio sono state denunciate 121 persone all’Autorità giudiziaria.

Nel corso della cerimonia, altresì, sono stati concessi i seguenti riconoscimenti a Carabinieri del Comando Provinciale e Gruppo Forestale particolarmente distintisi in attività di servizio. Fra gli ospiti anche la stilista, Marta Jane Alesiani che ha onorato il Comando Provinciale di Ascoli, di un dono: un’opera raffigurante l’iconografia del carabiniere in alta uniforme, a cavallo che serve e protegge il territorio piceno; tra i Santi protettori Sant’Emidio e San Benedetto; nell’immagine non poteva mancare la locuzione che identifica e ricorda ad ognuno di noi, l’alto valore e fedeltà verso un ideale, un pensiero e l’agire dell’Arma dei carabinieri: “Nei secoli fedele”. La figura del carabiniere che è cresciuta con gli italiani, fortemente esprime e rappresenta il senso di protezione e tutela della nostra incolumità, è ricambiato sempre di più dal sentimento comune dei cittadini che si avvicinano alla Benemerita con rispetto e gratitudine e che fanno da sprone a compier il loro servizio nel miglior modo; con una cittadinanza sempre più attiva ed attenta e rispettosa, in completa sinergia con l’uniforme  che rende Ascoli Piceno orgoglio italiano e ad essere ammirata come una delle città più sicure d’Italia.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS