Lapi e Armellini impeccabili, Diemè sempre più decisivo

Il rigore segnato da Diemè

PAGELLE MACERATESE – De Cesare leader, Tittarelli fatica tra le maglie avversarie

di Nicolò Ottaviani

Santarelli 6,5: non viene mai seriamente impegnato si limita all’ordinaria amministrazione. Sempre molto sicuro nelle uscite dove è migliorato in modo esponenziale dall’inizio della stagione

Massini 7,5: dalle sue parti ha un cliente scomodo come Mongiello ma se la cava benissimo non rischiando mai nulla e senza essere mai superato

Zandri 6,5: fa bene entrambi le fasi, bene in quella difensiva dove contiene bene le folate offensive locali, propositivo in quella offensiva dove si propone con costanza

Armellini 8: prova impeccabile la sua è sempre attento e puntuale negli interventi una prestazione senza nessuna sbavatura

De Cesare 7,5: metronomo del centrocampo biancorosso e leader assoluto in campo. È lui il padrone del centrocampo soprattutto nella ripresa quando c’è da gestire la palla lo fa in maniera impeccabile

Lapi 8: è lui il vero professore della difesa, guida tutto il reparto difensivo. Annulla completamente Rodriguez, non sbaglia nulla per tutta la gara.

Ripa 7,5: è un vero e proprio motorino, prova di grande quantità e qualità la sua. Viene fuori da situazione compocate mostrando tutta le sue qualità tecniche (41’st Marino sv)

Giaccaglia 7: buona la sua prova in mezzo al campo, si fa rispettare lottando e combattendo con i suoi avversari dando il suo contributo. Anche lui un giocatore completamente diverso rispetto a qualche mese fa ha acquistato consapevolezza e fiducia nei propri mezzi (24’st Massei 6,5: entra bene in campo portando forze fresche a centrocampo, allunga la squadra con i suoi soliti strappi)

Tittarelli 6: contro Ortolani e Monteneri non è un pomeriggio facile per lui, comunque fa il suo come sempre lottando con grande generosità

Perez 6: prova meno brillante rispetto alle ultime uscite, la sua nel complesso è una prova sufficiente. Meno incisivo in fase offensiva ma meglio in quella di ripiegamento dove aiuta molto i suoi compagni

Diemè 8,5: è lui il match winner della gara, si guadagna il rigore e lo trasforma. È incontenibile sull’out di sinistra dove Paniconi non lo prende mai. Giocatore fondamentale e sempre più decisivo per i biancorossi.

All.Trillini 8: la sua Maceratese suona la settima sinfonia consecutiva ed espugna il Sandro Ultimi mai violato da nessuno in questa stagione e riapre il campionato che qualche mese fa sembrava un sogno irrealizzabile.Grande prova della sua squadra assoluta padrona del campo per tutta la gara non rischiando mai quasi nulla. Ora il giusto riposo e da Martedì si pensa alla Cluentina per continuare a credere nella vittoria diretta sperando in un passo falso del Chiesanuova

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia