L’Ancona si gode i dodici marcatori diversi

Alberto Spagnoli (Foto US Ancona)

SERIE C – L’assenza di Spagnoli non si sente

Da tre partite manca per infortunio Alberto Spagnoli, tra gli attaccanti più prolifici del girone B di Serie C con 9 reti, ma l’Ancona riesce a farsi valere lo stesso in attacco grazie alla cooperativa del gol. Il sigillo di Luca Lombardi contro la Recanatese ha incrementato a dodici il numero di marcatori diversi dei biancorossi che riescono a sopperire con la forza del collettivo alla mancanza del loro attaccante più prolifico. Solo la Lucchese ha mandato a bersaglio più giocatori (13) rispetto ai dorici che hanno in Di Massimo, autore di 5 gol, un altro ariete in grado di lasciare il segno. Segue il classe 2001 Mattioli che ha messo a segno 3 reti rispondendo presente nelle occasioni in cui il tecnico Colavitto lo ha chiamato in causa.

Completano la cooperativa del gol Bianconi, D’Eramo, Moretti, Paolucci e Simonetti, tutti a quota 2, oltre a De Santis, Lombardi, Martina e Petrella, fermi a 1. Il reparto avanzato dell’Ancona è il più prolifico del campionato con 31 gol per una media di 1,63 a partita. Solo in tre occasioni è rimasto all’asciutto: negli 0-1 contro Gubbio e Reggiana e nello 0-2 in casa della Carrarese.

Venerdì la squadra di Colavitto dovrà fare a meno tanto di Spagnoli quanto di Di Massimo (squalificato), autori di 14 centri in due, ma la confidenza con la porta di tutti gli altri interpreti dell’organico non può lasciare tranquillo il Siena, chiamato a limitare l’incisività di un avversario che ha dimostrato di possedere risorse infinite in attacco.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS