L’Ancona si coccola Petrella e mette nel mirino il Lecco

Foto Ancona

SERIE C – Lunedì la gara di ritorno dei playoff

L’Ancona benedice l’uomo della provvidenza. L’ingresso in campo di Mirco Petrella si è rivelato determinante per attuare la remuntada contro il Lecco nell’andata del terzo turno playoff e alimentare le speranze di qualificazione che sembravano ridotte allo zero sul doppio svantaggio. Proprio l’ex Triestina ha firmato il 2-2 all’ultimo respiro riaccendendo l’entusiasmo del popolo dorico. “Era un momento in cui spingevamo tanto e abbiamo raccolto il premio di quanto prodotto. È stato bravo Di Massimo a crearsi l’occasione, io sono arrivato prima di tutti sulla respinta”. A fine gara ha commentato così la sua zampata l’attaccante biancorosso, abile con la sua fiammata a lasciare aperta la possibilità di superare il turno che si tramuterebbe in realtà con un exploit in terra lombarda. “La partita si era complicata nonostante la prestazione all’altezza. Sul doppio svantaggio abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo e adesso ci andiamo a giocare il ritorno con un altro spirito. Sapevamo che avremmo potuto creare notevoli problemi al Lecco con la nostra qualità e con caparbietà abbiamo ripreso la partita in pochi minuti”. La capacità di risalire la corrente negli ultimi istanti rappresenta la peculiarità dell’Ancona nella postseason. “Da quando sono iniziati i playoff è scattata una nuova stagione. Stiamo mettendo tutto quello che abbiamo in campo e se segniamo sempre nell’ultimo quarto d’ora non è un caso. Non molliamo mai”. Il valore aggiunto è rappresentato dalla tifoseria che si è stretta intorno ai propri beniamini, come testimoniano le cinquemila presenze di giovedì. “Ringraziamo i nostri sostenitori – ha concluso Petrella – che ci fanno sentire calore e passione. Speriamo di regalare loro ulteriori soddisfazioni”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS