L’Ancona non chiude il match, pari a Sassari

Foto Ancona

SERIE C – Di Massimo sbaglia dal dischetto sullo 0-1

Il divario dal quarto posto, occupato dalla Carrarese, sale a -3 per l’Ancona, bloccata sul terreno della Torres. La missione di tornare al successo esterno dopo tre partite in cui era stato raccolto un solo punto viene fallita dai dorici, illusi da Di Massimo ma ripresi da Saporiti dopo che lo stesso fantasista aveva fallito il raddoppio. Il ritorno di Greco in panchina al posto dell’esonerato Sottili coincide con un pari prezioso per i sardi che muovono la classifica rimanendo fuori dalla zona playout. Fronteggia l’assenza di quattro elementi (gli infortunati Melchiorri e Mondonico e gli squalificati Gatto e Simonetti) il tecnico biancorosso Colavitto che ridisegna il modulo lanciando il classe 2002 Fantoni nella difesa a tre e avanza il raggio d’azione degli esterni Martina e Mezzoni. In attacco Spagnoli ritrova una maglia con Petrella e Di Massimo a supporto. Dall’altra parte Greco affida a Scotto il compito di rifornire Scappini, mentre il fanese Urso detta i tempi del gioco con Loro in mediana. I biancorossi rischiano sull’incursione iniziale di Saporiti al 6′, che manca la deviazione vincente da posizione ravvicinata, ma colpiscono con la nona rete in campionato di Di Massimo al 13′ che batte con un pregevole diagonale il suo record personale realizzato ai tempi del Catanzaro con la difesa avversaria ferma a reclamare una posizione irregolare. La Torres reagisce con Dametto che timbra il palo al 18′, mentre Scappini non inquadra il bersaglio di testa. A inizio ripresa l’Ancona ha l’opportunità di raddoppiare con il rigore conquistato da Petrella al 4′: contatto con Riccardo Pinna, ma fallito da Di Massimo che sbaglia il rigore non inquadrando la porta. Dal possibile doppio vantaggio dorico al pareggio sardo il passo è breve perché Saporiti punisce Perucchini sul traversone col contagiri di Scotto al 18′. Nel finale Perucchini salva sulla conclusione di Omoregbe e Diakite si divora l’opportunità della vittoria calciando male sugli sviluppi di una palla inattiva. Nelle ultime otto giornate il bottino della squadra di Colavitto parla di una sola vittoria.

TORRES – ANCONA 1 – 1

TORRES (4-4-2): Salvato; Fabriani, Antonelli, Dametto, R. Pinna (41’st Lisai); Saporiti (30’st Omoregbe), Lora (18’st Masala), Urso, Liviero; Scotto (18’st Diakite), Scappini. (A disp. Salvato, Carboni, Heinz, Tesio, Bonavolontà, Girgi, Carminati, Gianola, Campagna). All. Greco.
ANCONA (3-4-3): Perucchini; Fantoni, De Santis, Camigliano; Mezzoni, Paolucci (18’st Basso), Prezioso, Martina; Petrella (24’st Moretti), Spagnoli, Di Massimo (24’st Lombardi). (A disp. Vitali, Perri, Ruani, Pecci, Brogni, Barnabà, Mattioli). All. Colavitto.
ARBITRO: Mirabella di Napoli.
RETI: 13’pt Di Massimo, 13’st Saporiti.
NOTE: espulso Lora (dalla panchina) per proteste; ammoniti Scotto, Antonelli, Paolucci, Prezioso, R. Pinna, Fabriani, Dametto.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS