L’Ancona è prigioniera del dovere: le ultime in vista del San Donato Tavarnelle

Foto Ancona

SERIE C – Rientra Paolucci, assente Prezioso

L’Ancona è prigioniera del dovere. Dopo quattro giornate senza vittoria, servono i tre punti nella sfida di sabato (ore 17.30, al Del Conero) contro il San Donato Tavarnelle per tenersi stretto il quarto posto resistendo al ritorno deciso della Carrarese. La matricola toscana, in lotta per evitare i playout, non va però sottovalutata avendo ottenuto i risultati migliori in trasferta, dove viaggia a ritmi importanti. Il pari in inferiorità numerica contro la Lucchese va valorizzato con una prestazione autoritaria di fronte al proprio pubblico, come sottolineato da Gianluca Colavitto in conferenza stampa.

“Viviamo un periodo particolare che dobbiamo superare al più presto. Nell’arco di un campionato questi momenti ci sono, ma la cosa bella è rappresentata dal non aver mai subito un filotto di sconfitte. Nelle difficoltà i ragazzi hanno sempre tirato fuori il cuore e lo spirito, elementi fondamentali per pensare positivo”. All’Ancona i conti non stanno tornando in base al gioco espresso e alle opportunità confezionate. “Stiamo raccogliendo meno rispetto a quanto creato. Dobbiamo in tutti i modi ritrovare la vittoria che ci permetterebbe di lavorare bene e di aumentare l’entusiasmo. Il San Donato è in un momento importante, sta inanellando risultati in serie e ci darà filo da torcere, ma noi dovremo rendere la partita meno complicata di quanto si presenti”. Mancano otto giornate al termine e ogni gara diventa difficile. “Cerchiamo di mantenere le aspettative d’inizio stagione – ha concluso il mister – sapendo che ogni squadra lotterà al massimo delle proprie possibilità per ottenere punti. Dobbiamo arrivare nei playoff in un determinato modo per poi giocarcela con tutti”.

Il tecnico biancorosso non potrà schierare Prezioso, squalificato per tre giornate dopo l’ingenua espulsione di Lucca, che verrà sostituito dal rientrante Paolucci. In attacco appare difficile l’utilizzo di Moretti, limitato in settimana da problemi fisici, mentre partirà dalla panchina Spagnoli che non gioca titolare da oltre tre mesi. Nel reparto arretrato è sicuro il rientro dal primo minuto di Mondonico. Nel San Donato Tavarnelle, che ha cambiato marcia col debuttante Buzzegoli, mancherà lo squalificato Russo, elemento di maggior qualità nella zona nevralgica, dove spicca la presenza dell’ex Ascoli Bianchi. Davanti Galligani dovrebbe affiancare Ubaldi.

PROBABILI FORMAZIONI

ANCONA (4-3-3): Perucchini; Mezzoni, Mondonico, De Santis, Brogni; Simonetti, Gatto, Paolucci; Petrella, Melchiorri, Lombardi. All. Colavitto.

SAN DONATO TAVARNELLE (4-3-1-2): Biagini; Siniega, Gorelli, Carcani, E. Rossi; Regoli, Bovolon, Bianchi; Montini; Galligani, Ubaldi. All. Buzzegoli.

ARBITRO: D’Eusanio di Faenza.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS