L’affondo dell’UDC: “Iniziamo l’anno con i peggiori propositi”

Esponenti Udc locale con Onorevole Saccone

PORTO RECANATI – La nota critica contro l’attuale amministrazione

Dall’UDC-Porto Recanati riceviamo e pubblichiamo:

“Dagli ultimi articoli della stampa locale abbiamo appreso come il “Sindaco Riccetti” intende amministrare Porto Recanati: egli ha un piano per tutto ed una soluzione per tutto.
• Valuta il personale e pianifica le assunzioni dei nuovi collaboratori.
• Recinta parchi pubblici e rende zona pedonale permanente tutto Corso Matteotti.
• Si prepara alla pianificazione di tutte le opere pubbliche e quindi alla redazione del Bilancio.
• In Consiglio Comunale ha anche già dato dimostrazione di volersi sostituire ai tecnici indicando addirittura i materiali edili ed i complementi migliori da utilizzare. Sempre il “Sindaco Riccetti” sottolinea come i suoi collaboratori, Assessori e Consiglieri, tutti rigorosamente non politici, stiano in questi giorni “prendendo le misure e acquisendo le competenze necessarie” e ci induce quindi a credere che prima, di competenze, non ne avessero poi così tante.
In ultimo ribadisce e si compiace del fatto che “gli uffici comincino (quindi solo ora!) a lavorare secondo un operare corale e condiviso”. Ecco, riteniamo questa affermazione oscena in primo luogo perché siamo certi che gli uffici abbiano sempre e da sempre lavorato in maniera corale e condivisa e aggiungiamo anche con la professionalità e la collaborazione che da sempre li contraddistingue ognuno nel proprio ruolo. Contestiamo fortemente le dichiarazioni di Riccetti e ci chiediamo se siano condivise da tutta la maggioranza di governo, collaboratori-extra compresi.

Vorrà il Sindaco Michelini (se ancora ne avesse potere) spendere una qualche parola in difesa delle maestranze comunali, degli Assessori e dei Consiglieri (da lui stesso delegati) che debbono subire la saccenza di Riccetti? Oltretutto in evidente contrapposizione con quanto dichiarato recentemente dallo stesso Michelini che ha definito la squadra di governo “coesa e pronta a lavorare già dalle 24 ore successive alla elezione”. Per ora leggiamo solo proclami, storie di progetti poi rivisti perché economicamente non sostenibili e annullamenti.
Alla base, una profonda discrepanza di vedute e battitori liberi. Iniziamo l’anno nuovo con i peggiori dei propositi possibili.

Come UDC-Porto Recanati seguiamo con attenzione l’operato di questa attuale maggioranza soprattutto attraverso le nostre rappresentanti in Consiglio Comunale. Fino ad oggi non ci siamo espressi in modo da dare il tempo necessario alla nuova giunta e al nuovo Sindaco. Abbiamo condiviso gli interventi fatti in Consiglio Comunale dalle consigliere Ubaldi e Sabbatini che fornivano utili suggerimenti e critiche costruttive all’operato della maggioranza. Ma ora, passato un trimestre, ci sentiamo in dovere, anche nei confronti dei concittadini che ci hanno sostenuto, di sottolineare con forza quelle che sono le mancanze di chi siede al governo della nostra città. Cogliamo l’occasione per porgere a tutti i cittadini e alla Città di Porto Recanati i nostri più sinceri auguri per questo nuovo anno appena iniziato”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana