Ladro braccato dai Carabinieri entra in chiesa, bestemmia e minaccia di ammazzare tutti

Arrestato un 65enne

Nella tarda mattinata di ieri (22 luglio), uomo di 65 anni, italiano, è furtivamente entrato al Sottopasso Lounge bar a Bottega di Vallefoglia. Approfittando dell’orario di chiusura, il 65enne è entrato passando da una porta sul retro e si è diretto alla cassa asportando il contenuto, di circa 100 euro.

Alla riapertura del locale il titolare si è accorto dell’ammanco e visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza ha avuto la conferma del furto. A quel punto ha salvato le immagini registrate per consegnarle ai carabinieri ma, uscito dal bar per dirigersi in caserma, ha riconosciuto il ladro.

Immediata la chiamata ai carabinieri che giunti sul luogo hanno inseguito l’uomo che nel tentativo di fuggire si è nascosto in una chiesa al cui interno c’erano alcuni fedeli in preghiera. Cercando di sfuggire ai Carabinieri il 65enne ha ingaggiato una corsa attorno all’altare, tirando una sedia ai militari, poi ha iniziato a offendere e bestemmiare, fino a minacciare di ammazzare tutti i presenti.

Grazie alla pronta reazione dei Carabinieri l’uomo è stato arrestato e nessuno è rimasto ferito. Il 65enne è accusato di resistenza a pubblico ufficiale, violenza, oltraggio e furto.

NOTIZIE DALLA PROVINCIA

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana