Ladri tentano di penetrare in casa, messi in fuga poi arrestati

Nei guai due giovani albanesi domiciliati a Porto San Giorgio: possesso ingiustificato di chiavi alterate e furto aggravato

I carabinieri di Fermo hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria due individui, un albanese di 25 anni e un albanese di 21, entrambi domiciliati a Porto San Giorgio, per i reati di tentato furto in abitazione aggravato in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. I giovani sono stati intercettati e controllati durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori lungo il lungomare Gramsci a Porto San Giorgio.

Erano a bordo di un’auto Fiat 500, subito dopo aver tentato un furto presso l’abitazione di un residente di Porto Sant’Elpidio. All’arrivo dei militari, erano fuggiti a seguito dell’intervento tempestivo della vittima, che li aveva sorpresi mentre cercavano di introdursi nell’abitazione rompendo una finestra. Durante la perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di un grosso giravite, presumibilmente utilizzato per effrazione. L’identità dei deferiti è stata confermata dal riconoscimento della parte offesa, nonché dalle tracce ematiche rinvenute vicino alla finestra infranta e dalle ferite alla mano riscontrate sui deferiti.

Il giravite è stato sequestrato e consegnato all’ufficio corpi di reato del locale tribunale. L’Autorità Giudiziaria è stata informata dalle Stazioni di Fermo e Porto San Giorgio. I militari della Stazione di Fermo hanno anche arrestato un fermano di 60 anni, già sottoposto a misura di detenzione domiciliare, in esecuzione di un’ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica – Ufficio Esecuzioni Penali di Fermo. L’uomo deve scontare una pena residua di 8 mesi di reclusione per il reato di tentato furto in abitazione, commesso a Porto Sant’Elpidio nel 2018. Dopo le formalità del rito, è stato trasferito presso la casa circondariale di Fermo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS