L’addetto alla vigilanza lo allontana dal supermercato, 46enne ubriaco lo aggredisce: “Ti spacco la testa”

L’uomo stava importunando i clienti del negozio in corso Carlo Alberto ad Ancona

Spesa domenicale movimentata quella di ieri per i clienti di un supermercato di corso Carlo Alberto che, verso le 12, all’uscita del negozio si sono imbattuti in un 46enne, originario della Romania, in un evidente stato di ebbrezza, che cercava di avvicinarli con la richiesta insistente della moneta depositata nel carrello.

 

Di fronte al diniego, l’uomo iniziava a seguirli per il piazzale chiedendo denaro; visto il silenzio e l’imbarazzo dei clienti il cittadino romeno, in un crescendo di urla e schiamazzi, rivolgeva loro insulti e parolacce.

L’addetto alla vigilanza del supermercato, accortosi della situazione, è intervenuto cercando di allontare l’uomo convinto che con le buone potesse ripristinare la calma ma, invece, dall’irritazione è passato alla minacce: infatti, il 46enne si è parato davanti al vigilante e con i pugni serrati, digrignando i denti, gli ha iniziato ad urlargli di allontanarsi altrimenti non avrebbe esitato a “spaccargli la testa”.

Considerata la stazza alquanto possente e lo stato di alterazione alcolemica, l’addetto alla vigilanza si è allontanato e ha chiamato immediatamente il 113. Sul posto è arivato subito un equipaggio della Squadra Volante della Questura che ha intercettato l’uomo.

Alla vista della Pantera, invece, il 46enne ha continuato a gridare altre minacce all’addetto alla sicurezza, reo di aver richiesto l’intervento della Polizia, e barcollando ha tentato una corsa minacciosa contro gli agenti biascicando parolacce e minacce di ogni sorta.

Mettendo in campo le tecniche operative specifiche, i poliziotti della Squadra Volante sono riusciti a contenere in sicurezza l’uomo e a riportarlo alla calma, salvaguardando la sua incolumità e quella delle persone presenti.

Accompagnato presso gli uffici della Questura l’uomo è stato identificato: a suo carico sono emersi reati contro il patrimonio e la persona. Il romeno è stato denunciato, ora dovrà rispondere anche di minaccia grave nonché minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS