La Vitrifrigo Arena ribolle e porta fortuna ai marchigiani Polonara-Pajola

Polonara - foto Fip.it

L’ItalBasket supera per 87-80 la Turchia, entusiasmo a Pesaro. La corsa all’Europeo continua

Pesaro e le Marche ancora protagonisti e nella storia. L’Italia di Gianmarco Pozzecco ha battuto per 87-80 la Nazionale turca ieri sera a Pesaro, primo passo per essere in gara a FIBA EuroBasket che si giocherà tra Riga, Limassol, Tampere e Katowice nell’estate 2025. Il cuore enorme degli Azzurri, il consueto straordinario affetto di Pesaro, l’esordio di Nik Melli da capitano (nella sua ex città e contro la squadra del paese dove ha giocato) bagnato da 17 punti. E’ partito nel migliore dei modi il viaggio dell’Italia, davanti agli 8.800 spettatori della Vitrifrigo Arena. In doppia cifra sono andati anche Spissu (12), Tonut (12), Ricci (11) e Mannion (10). Tarik Biberovic il top scorer della Turchia e della partita con 27 punti.

Panoramica Bandiera Italiana Italia Italy – Turchia Turkiye FIBA EuroBasket 2025 Qualifiers FIP 2024 Pesaro, 22/02/2024 Foto L.Canu / Ciamillo-Castoria

Una grande prova di compattezza, davanti a un pubblico che si è divertito, applaudendo anche i marchigiani Pajola (5 punti) e Polonara (9), mentre questa volta Severini non ha visto il campo. Eccolo, Achille da Ancona: “E’ stata una bellissima serata per tutti. Avevo tanti amici che erano venuti a vedermi e ho sentito tanto calore. Sono contento perché serate così, vicino casa, con la maglia azzurra e che terminano con una vittoria, sono indimenticabili”. A fine gara, il cittì Pozzecco ha ammesso: “Abbiamo vinto una partita importante: all’inizio eravamo nervosi e ci poteva stare, perché non ci vedevamo da tanti mesi, ma poi ci siamo sciolti in attacco. Siamo una squadra talentuosa e lo abbiamo dimostrato. La nostra vittoria parte dalla difesa. Mi aspettavo che i ragazzi giocassero con ardore e attaccamento alla maglia. Sono grato a loro perché vengono sempre in Nazionale con voglia e determinazione”.

Nel corso della gara, Datome ha premiato a centro campo Carlo Recalcati, 166 presenze e 1.245 punti in Maglia Azzurra da giocatore e 242 partite da Commissario tecnico della Nazionale, un Bronzo all’Europeo 2003 e soprattutto la medaglia d’Argento riportata a casa nel 2004 dai Giochi Olimpici di Atene. Nell’altra partita del girone B l’Islanda ha superato proprio l’Ungheria 70-65. Si qualificano all’Europeo le prime tre classificate del girone. Oggi pomeriggio gli Azzurri raggiungeranno Szombathely, dove domenica alle 18 affronteranno l’Ungheria per il secondo match di questa finestra invernale.

Camilla Cataldo
Author: Camilla Cataldo

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS