La Terra Tremano Festival: mercoledì appuntamento a Pintura di Bolognola

Una giornata tra natura, arte, poesia, musica e teatro

La Terra Tremano Festival, data dopo data, sta diventando un appuntamento davvero imperdibile. Non si è ancora spento l’eco di sabato scorso nell’incanto del lago di Fiastra, dove si è vissuta un’altra serata indimenticabile, per il numeroso pubblico, che ha assistito nel silenzio più totale allo spettacolo di Giorgio Felicetti. Visibilmente commosso, come tutti i presenti, il sindaco di Fiastra Sauro Scaficchia, che ha manifestato tutta la sua gratitudine all’autore per come riesce a raccontare il sisma e il dramma delle tante popolazioni coinvolte, anche fisicamente: nel prologo, anche a Fiastra una donna del luogo, è salita sul palco per una sua personale toccante testimonianza.

Ed è già tempo di un altro allestimento nei luoghi d’incanto del paesaggio marchigiano, è la tappa più in altura, quella dedicata a chi ama l’arte e la montagna: mercoledì 14 agosto si sale a Pintura di Bolognola. Per la vigilia di ferragosto, Giorgio Felicetti ha preparato una giornata tra natura, arte, poesia, musica, teatro e, per chi vuole cenare sui Sibillini, di buon cibo, con le specialità del territorio preparate dai ristoratori presenti in loco. Una giornata fino a sera, che sarà apprezzata anche dai tanti turisti che vengono da fuori regione.

Sul prato La Madonnina, a Pintura di Bolognola dalle ore 16, “Sensorio“, Sensorium vegetale altus, Installazione en plein air, a cura della nota artista italiana Paola Tassetti, che lavora nell’ambito della ricerca del paesaggio, con installazioni temporanee, pitture surreali, collage digitali, arte digitale, pittura materica, serigrafia ed essiccazione di Erbe. Le sue opere dialogano con la dimensione espressiva degli spazi e con i contesti territoriali, fatti di radici e ramificazioni dei suoi luoghi.

Alle 16.45, le incursioni poetiche di Antonio Malagrida, tratte dalla sua ultima raccolta di poesie”La Sabbia e la Neve”, declamazioni poetiche dedicate alla nostra montagna ferita. Alle ore 17, l’atteso concerto per sonorizzare la montagna incantantata, con un duo d’eccezione: Sergio Altamura e Francesco Savoretti. Alle ore 18, col tramonto proprio sui Sibillini, l’allestimento sui prati de La Terra Tremano, lo spettacolo teatrale di e con Giorgio Felicetti

Domenica 18 agosto poi il Festival arriverà nel centro storico di Sarnano, per un’altra giornata imperdibile, con gli spaesamenti letterari della scrittrice Lucia Tancredi, con la musica dei Bevano Est in doppio concerto, e La Terra Tremano in scena nel borgo medievale di Sarnano.

 

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS