La Termoforgia sbaglia troppo, a Jesi passa Ravenna

BASKET A2 – Ai ragazzi di Cagnazzo non basta un super terzo quarto per battere una OraSì abile a guidare il match dall’inizio alla fine

di Giancarlo Esposto

Nonostante la fame di successi e di punti, la Termoforgia non riesce a superare Ravenna che sbanca con merito l’Ubi Bpa Sport Center conducendo il match, superiore in tutto, sin dal primo canestro. Con Rice all’esordio sul terreno amico, ma con l’altro americano Knowles a mezzo servizio, contro una delle migliori coppie di stranieri del campionato, Smith e Adams, non è stato un match giocato ad armi pari. Ma la squadra di casa è mancata quasi totalmente sul piano dell’energia: a cinque giornate (ormai quattro) dalla fine del campionato sembra che non tutti abbiano capito che ogni partita ha il valore di una finale e che le vittorie vanno costruite con pazienza, a suon di difesa. Invece, a parte qualche sprazzo di buona difesa, si sono viste tante forzature in attacco. La squadra di Cagnazzo ha dovuto sempre inseguire e ogni qualvolta che ha avuto la palla per il momentaneo sorpasso, l’ha fallita, dilapidando i 72 tentativi a canestro, contro i 59 di Ravenna. Domenica la Termoforgia è attesa dalla difficile trasferta di Imola.

Il tabellino

TERMOFORGIA JESI-ORASI’ RAVENNA 78-88 (22-32, 15-14, 28-20, 13-22)

Termoforgia Jesi: Knowles 2 (0/1, 0/4), Mascolo 18 (5/8, 2/4), Rinaldi 11 (1/8, 0/1), Rice 22 (6/10, 1/10), Totè 19 (5/10, 2/5), Kouyate ne, Mentonelli ne, Baldasso 2 (0/1, 0/3), Maspero 4 (2/5, 0/3), Valentini ne, Lovisotto ne. All.: Cagnazzo.

Tiri liberi 25/29, Rimbalzi 37, 12+22 (Rice 10), Assist 8 (Rice 3).

Orasì Ravenna: Hairston 12 (4/6, 0/0), Smith 32 (3/10, 6/9), Jurkatamm 10 (1/1, 2/4), Marino 8 (1/2, 2/6), Gandini 4 (2/3, 0/0), Tartamella ne, Montano 8 (0/1, 2/4), Cardillo 12 (2/4, 2/5), Masciadri 2 (1/3, 0/1), Rubbini ne, Baldassi ne, Martelli ne. All.: Mazzon

Tiri liberi 18/21, Rimbalzi 39, 7+32 (Gandini, Smith 9), Assist 18 (Smith).

Arbitri: Masi, D’Amato, Valzini.

Spettatori: 1.636

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS