La Sangiustese sbarca a Civitanova

CALCIO – Il Sindaco Ciarapica: “Abbiamo deciso di ospitarli”. Profili incontra Antonelli, possibile ritorno di fiamma per l’ex patron?

di Enrico Costantini

Quella che è appena iniziata crediamo che sarà una settimana cruciale per la Civitanovese. Saranno giorni intensi per il presidente Mauro Profili perché dovrà contattare i giocatori per le riconferme e ricomporre l’assetto societario perché con i tanti impegni lavorativi che ha bisogna che si circondi di persone di fiducia per ripartire alla grande. Ieri abbiamo visto il Presidente Profili in un noto locale del lungomare centro “Il Batik” parlare a lungo con l’ex Presidente Umberto Antonelli e crediamo che il tema dominante sia stato il momento attuale della Civitanovese. Una cosa è certa sia Profili che Antonelli sono innamorati della squadra della città dove vivono, perché gli anni passati, quando stava precipitando nel baratro e non c’era un soldo neanche per comprare una bottiglia di acqua minerale e doveva affrontare trasferte lunghe, per evitare che non andassero a giocare e di conseguenza la radiazione, sia Profili che Antonelli hanno pagato di tasca propria diverse trasferte e consentito di dare regolarità al campionato, altrimenti falsato e sopratutto mantenere in vita i rossoblu. Poi però alla fine sappiamo tutti come è finita. Se Mauro Profili riuscisse a coinvolgere l’ex Presidente Umberto Antonelli ed assecondarlo nel suo progetto legato a mettere in piedi una società con tanti imprenditori civitanovesi al timone, sarebbe davvero un colpo da maestro. Antonelli è stato per 8 anni al timone della Civitanovese, ridando credibilità, solidità societaria e riportandola in un campionato nazionale come la serie D. Sappiamo poi com’è andata a finire, infatti fu costretto dai tifosi a lasciare e in quella sera d’estate con il passaggio di consegne fu firmata la condanna a morte ad un club che era riuscito a ritrovare un po’ di serenità. Da allora solo tribolazioni e fallimenti. Antonelli è stato l’ultimo grande Presidente. Per l’iscrizione c’è tempo fino al 24 luglio. Per quanto riguarda la possibilità che la Sangiustese giochi il campionato di serie D in alternativa alle gare interne della Civitanovese, oramai è una certezza. Ne abbiamo parlato con il Sindaco Ciarapica di ritorno da una breve vacanza. “Questa amministrazione ha deciso – ci ha detto – di ospitare la Sangiustese nel nostro Stadio, che rimane a disposizione anche della Civitanovese, pertanto le due società dovranno informare gli organi competenti di stilare i rispettivi campionati osservando l’alternanza, quando una gioca in casa, l’altra gioca fuori. Entro venerdì – ha continuato il sindaco – i calzaturieri dovranno perfezionare l’iscrizione e quindi indicare il campo da gioco, che sarà il Polisportivo, infatti sto aspettando il Presidente Tosoni che mi porti la documentazione per apporci la firma è siglare un accordo che ritengo sia una grande opportunità per tutta la città, la quale riceverà tanti benefici e io – ha concluso- da amministratore debbo pensare solo allo sviluppo e alla crescita. Tutto il resto sono solo chiacchiere”. Quindi con le dichiarazioni del Sindaco Ciarapica, finiscono le incertezze dei giorni passati e quindi ora si hanno solo certezze dello sbarco in riva all’adriatico della società rossoblu guidata da Andrea Tosoni e Secondo Grandinetti, entrambi imprenditori civitanovesi che il Sindaco Ciarapica riporta “a casa”.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS