La Sangiustese non si nasconde: “Il livello è alto, occhi puntati sulla salvezza”

SERIE D – La società rossoblu commenta il nuovo girone F: “Ce n’è per tutti i gusti: ci son campi dove giocheremo a calcio, altri dove battaglieremo”

di Michele Raffa

Alla luce del nuovo girone F di serie D, la Sangiustese non nasconde affatto la volontà di voler ripetere lo splendido cammino che l’ha guidata ad una salvezza tranquilla lo scorso anno. “È un girone tosto, ma non ci ha sorpreso più di tanto – commenta a caldo il direttore generale rossoblu Alessandro Cossu – Il livello delle nostre avversarie è molto alto, poi con l’inclusione delle cinque romagnole il campionato diventa ancor più interessante. Ci sono squadre economicamente potenti in grado di arrivare a dicembre e rivoluzionare tutto dando vita a un altro campionato. Oltre al Cesena, aggiungo anche il Forlì tra queste. In sintesi è bello ma anche impegnativo. Ce n’è per tutti i gusti. Ci son campi in cui si gioca a calcio e dove invece si andrà a battagliare. Chi farà realmente la differenza, sarà il calendario. L’ordine e il periodo in cui affronteremo determinate squadre sarà fondamentale per centrare il nostro obiettivo”. Calendario che potrebbe essere stilato a giorni, ma che in seguito potrebbe subire dei cambiamenti data la situazione ancora in bilico del Santarcangelo. Per la formazione gialloblu potrebbero nuovamente aprirsi le porte dei pro, lasciando dunque il girone F a 19 squadre.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS