La Recanatese regala due gol, il Cesena ringrazia e vince

Un duello del match (foto Mazzotta)

SERIE C – Un primo tempo folle costa ancora caro ai giallorossi

I soliti cinque minuti di follia nel primo tempo costano ancora caro alla Recanatese che si consegna al Cesena con lo stesso risultato con cui la Torres la settimana scorsa aveva espugnato l’Helvia Recina. Due clamorose ingenuità difensive hanno aperto un’autostrada ai romagnoli. Dal 16′ al 22′ il patatrac è servito. Un retropassaggio corto di Ferrante mette in difficoltà Bagheria che non raggiunge il pallone e sgambetta un astuto Shpendi bravo ad arrivare prima sul pallone e poi a trasformare il rigore spiazzando il portiere. Il raddoppio quindi lo firma Udoh su grave complicità di Senigagliesi e Morrone. Se già alla vigilia la Recanatese era data “spacciata” dai pronostici, ora la partita è diventata un Everest da rimontare. Al 32′ Senigagliesi non sfrutta una punizione dal limite. Nel finale di tempo ci prova anche Morrone ma anche lui non inquadra la porta da buona posizione.

Nella ripresa dopo un minuto Qucquarelli commette ancora un errore di distrazione consegnando la palla a Shpendi che fortunatamente non trova la porta. Il terzino era ancora negli spogliatoi. Pagliari aggiusta il tiro con alcuni cambi che svoltano in meglio la squadra. Zammarchi e Giampaolo sono più ispirati e sono proprio le loro le occasioni più ghiotte per riaprire la gara. Giampaolo al 30′ da fuori sfiora l’incrocio dei pali, ma tre minuti dopo Zammarchi s’invola verso tutto solo davanti alla porta, prova a scartare il portiere ma Tozzo lo ferma come può e allora ci prova Marilungo di testa a porta vuota ma è debole la conclusione e Kontek salva comodamente sulla linea. Il magic moment termina qui, il Cesena vuole chiuderla definitivamente e il subentrato Ferrante al 39′ con un tiro preciso impegna Bagheria che si distende e devia in angolo. Ci prova prima del novantesimo ancora Giampaolo ma la mira non c’è, e lo stesso numero 21 poi nei sette minuti di recupero lascia i suoi in dieci costretto ad abbandonare il campo per infortunio. Saranno tutte da valutare le sue condizioni così come dovrà essere esaminata al meglio una partita che praticamente i giallorossi hanno regalato al Cesena.

Il tabellino

CESENA (3-4-1-2): Tozzo; Ciofi (20’st Kontek), Celiento, Coccolo; Adamo (20’st Zecca), Bianchi (36’st Francesconi), De Rose, Calderoni; Saber (27’st Chiarello); Shpendi S., Udoh (27’st Ferrante). All. Toscano.

RECANATESE (4-2-3-1): Bagheria; Somma, Tafa, Ferrante, Quacqaurelli; Alfieri (36’st Ferretti), Morrone (20’st Carpani); Minicucci (1’st Giampaolo), Sbaffo, Senigagliesi (1’st Zammarchi); Ventola (27’st Marilungo). All. Pagiari

Arbitro: Di Cicco di Lanciano

Reti: 17’ rig. Shpendi S., 22’ Udoh

Ammoniti: Quacquarelli, Giampaolo, Francesconi

Recuperop: 2’- 7’

 

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia