La raccolta fondi raggiunge l’obiettivo: nuovi pulmini in arrivo

ANCONA – La gioia del Centro Papa Giovanni XXIII

Un’intera comunità di persone si è messa in moto per aiutare chi rischia di rimanere indietro. Oggi (4 maggio) è una data doppiamente importante, per tutti i cittadini di Ancona e per le persone con disabilità del Centro Papa Giovanni XXIII. Dallo scorso novembre avevano lanciato la campagna “Portaci al Centro!”, pensata per garantire un automezzo nuovo e attrezzato per tutti gli ospiti con disabilità.

 

In questi 150 giorni Volontari, Donatori, Aziende, Enti partner e sponsor si sono attivati e l’obiettivo non solo è stato raggiunto, ma è stato addirittura superato, grazie anche all’intervento di alcuni grandi donatori molto speciali. In cinque mesi, tra banchetti e Torroni Solidali, Cesti Aziendali, lettere, bollettini, eventi e dirette Facebook, riunioni, colloqui, incontri, messaggi, chilometri, ma anche sorprese da restare senza fiato e molta suspense, è stata raccolta e superata la cifra record di 110.000 euro.
Ma non è finita qui. Infatti, grazie all’attivazione e alla generosità Confartigianato – Imprese Ancona e Pesaro, nelle persone del Presidente Graziano Sabbatini e del Segretario Marco Pierpaoli, le persone con disabilità hanno ricevuto in dono un pulmino semi-nuovo e attrezzato.

Da giugno 2021 il Centro Papa Giovanni XXIII, dal 1997 al fianco delle persone con disabilità e delle loro famiglie, disporrà di ben 3 automezzi nuovi: Pulmino Volkswagen nuovo, attrezzato, con 14 posti e 4 carrozzine di capienza; Pulmino Renault semi-nuovo, attrezzato, con 9 posti (dono di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro) allestito da Focaccia Group Automotive; Fiat Doblò nuovo, con 4 posti, attrezzato per il trasporto di alimenti: sarà utilizzato per tutte le attività della Ristorazione Solidale.

 

“Siamo in un certo senso frastornati da tanta generosità” afferma la responsabile dell’ufficio Fundraising, Livia Accorroni “ma soprattutto i nostri cuori sono colmi di un’enorme e pura gratitudine, verso ogni singolo Donatore, Azienda, Club Service, Ente che abbia sostenuto questa campagna. Non importa la cifra, non importa il metodo, non importa se tramite i Torroni Solidali, i Cesti, la Ristorazione Solidale o una donazione: ogni singola persona sarà seduta a fianco di Daniele mentre andrà in piscina, allaccerà la cinta a Rosy mentre un pulmino la porterà a fare la spesa, batterà il cinque a Luca quando un altro mezzo andrà a prenderlo a casa per portarlo al Centro.
E dal momento che “Portaci al Centro!” ha riscosso un tale successo, abbiamo deciso di mantenere sempre aperta questa campagna di raccolta fondi: sosterrà le spese per il carburante, la manutenzione ordinaria e straordinaria, i bolli, le revisioni e assicurazioni.
Grazie di cuore a tutti voi che avete preso i nostri ospiti…e li avete Portati Al Centro del vostro cuore donando loro autonomia, libertà…felicità”.