La Pro Loco di Piediripa fa il pieno di eventi: “Tutto pronto per il Carnevale maceratese”

Appuntamento ai Giardini Diaz il 3 marzo, la madrina sarà Stefania Orlando

di Enrico Scoppa

La Pro Loco di Piediripa si lascia alle spalle un anno, come il 2018, stracarico di eventi che la consacrano vera leader in campo organizzativo. Per questo basta ricordare la Rievocazione storica della Trebbiatura che richiama oltre ventimila visitatori provenienti da tutte le Marche. Sono mancati all’appuntamento, nell’anno appena lasciato alle spalle, due grandi momenti come il Carnevale e canestrelle a causa delle bizze del tempo.

Con Romualdo Rapanelli, il presidentissimo dell’assoziazione, uno sguardo all’anno appena trascorso ed un’occhiata al futuro 

“Posso tranquillamente dire che ho la fortuna di guidare un gruppo di soci volontari entusiasti e motivati pronti a dare il meglio di sé. Sono in tanti a chiedere di poterne far parte e questo per noi è un segnale importante”.

 Gli appuntamenti più importanti in programma nel 2019 ?

“Abbiamo iniziato con l’allestimento delle luminarie  di Natale per le vie di Piediripa, abbiamo proposto per quattro serate il canto della Pasquella per le vie della città e dei quartieri, abbiamo festeggiato l’arrivo dei Magi il giorno dell’Epifania e contemporaneamente l’arrivo delle Befane per la gioia di oltre duecento bambini cariche di doni e  calze piene di dolci che hanno reso la giornata straordinaria per i più piccoli senza dimenticare che una calza, piena di carbone, è stata donata al Sindaco di Macerata Carancini tra gli applausi del pubblico, foltissimo, presente”.

La pubblicazione del calendario altro successo da sottolineare ?

“Senza dubbio come avviene oramai da diversi anni distribuito gratuitamente anche se più che un calendario è un’agenda aperta con tutti gli appuntamenti dell’anno che verranno proposti dalla Pro Loco. Un bellissimo lavoro svolto con grande bravura da Lorenza Jonni ed i suoi collaboratori”.

Non sono mancati i grandi successi riportati dalla nostra cucina in vari  parti d’Italia in vari appuntamenti con grandi manifestazioni nazionali 

“Assolutamente. Le nostre cuoche responsabili della cucina Bruna e Silvana hanno tenuto lezioni di pasta fatta a mano all’Università di Camerino su invito del docente Dottor Ugo Bellesi al quale va il nostro ringraziamento per aver scelto le nostre cuoche felicissime di aver dato il loro contributo ai tanti ragazzi che hanno partecipato al corso universitario”.

Le partecipazioni da non dimenticare ne avrete diverse ed importanti?

“Mi piace ricordare che lo scorso anno, abbiamo partecipato al Carnevale di Venezia con il gruppo mascherato di Madonna del Monte, su invito dell’UNPLI Marche, a rappresentare  le Pro loco della Regione Marche accompagnati nonostante pioggia e  freddo dall’assessore del Comune di Macerata, Alferio Canesin al quale va il nostro ringraziamento”.

Il prossimo appuntamento il 3 marzo con la 29esima edizione del Carnevale maceratese ?

“Grande appuntamento, cresciuto di edizione in edizione; raggiunte oltre ventimila presenze nell’ovale dei Giardini Diaz nelle  precedenti edizioni. Carri allegorici, gruppi mascherati, bande musicali e majorettes, sono già pronti a sfilare renderanno straordinario il Carnevale. Gradito ritorno della madrina Stefania Orlando”.

Non c’è solo il Carnevale Maceratese nel programma redatto per l’anno in corso?

Assolutamente no. Dal 27 giugno al 7 luglio ecco l’edizione numero 34della Rievocazione storica della trebbiatura, riproposizione degli antichi mestieri con la degustazione dell’oca. Una breve sosta poi il primo settembre con la partecipazione alla festa delle Canestrelle a Macerata con l’allestimento di un carro in rappresentanza della nostra parrocchia di San Vincenzo Maria Strambi”. Dal ventisette dicembre fino all’Epifania, di nuovo il Canto della Pasquella apprezzatissimo. I fondi che verranno raccolti verranno donat,comr succede da tempo all’Istituto Bignamini di Falconara che accoglie bambini e ragazzi da zero a sedici in difficoltà”.

Non dimenticate presidente l’aspetto turistico culturale?

“Abbiamo in tal senso, redatto un  programma di indubbio interesse. I principali appuntamenti: dal 22 al 26 marzo saremo in Sardegna  per consolidare un gemellaggio con la Pro Loco di Samassi in Provincia di Cagliari in compagnia con altre dieci Pro Loco italiane. Dal 23 al 28 aprile saremo in Germania: Monaco  e Castelli della Baviera, Dachau  e Weiden ospiti dell’Amministrazione comunale di Weiden, gemellata con Macerata sin dal 1963. Il quattordici luglio pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo,dal sei all’otto Settembre gita turistica a Bergamo e Lago D’Iseo; il 6 ottobre a Vicenza e Bassano del  Grappa; mentre 29 novembre al primo dicembre saremo a Strasburgo per i Mercatini di Natale.

Un programma denso di appuntamenti, con il territorio come vi ponete?

“Le nostre iniziative sono aperte a tutti. Ci occupiamo di Piediripa principalmente con il carnevale maceratese nato a Piediripa nel 1996 trasferitosi poi a Macerata per necessità di spazi e su invito della amministrazione comunale.Attualmente viene proposto presso l’ovale di  Giardini Diaz:.La Rievocazione storica della Trebbiatura presso l’Azienda Agraria  Lucangeli in Contrada Valle a Macerata per concludere l’anno con il canto della Pasquella e la festa della Befana”.

Nessuna critica?

“Penso proprio di no. Se da qualche parte si spinge per far polemica in questa direzione: lo facciano pure. Quanto si potrà dire sostenere contro i nostri grandi appuntamenti lontano da Piediripa è davvero fuori luogo”.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS