La pista di bici elettriche rubate porta a due giovani, in casa lupara e cocaina: arrestati

Le indagini della Polizia

La Squadra di Polizia Giudiziaria del locale Commissariato della Polizia di Stato, dopo aver identificato i responsabili della ricettazione di due bicilette elettriche rubate, hanno individuato lo stabile nella zona Nord di San Benedetto del Tronto dove, precedentemente, avevano depositato il bottino del furto.

E’ emerso che da alcune settimane, in uno degli appartamenti della palazzina individuata, risiedevano due giovani pregiudicati di nazionalità italiana, uno dei quali corresponsabile della ricettazione delle suddette biciclette elettriche e l’altro, di origine calabrese, sottoposto alla libertà vigilata da poco uscito da un istituto di detenzione.

Perciò è stata eseguita una perquisizione all’interno del loro appartamento. Nel soggiorno con angolo cottura, è stato rinvenuto un fucile a canne mozze calibro 12 (lupara) con matricola abrasa e una cartuccia a pallini dello stesso calibro; 7 involucri di sostanza stupefacente risultati positivi alla cocaina, 4 bilancini di precisione, materiale da confezionamento e sostanza da taglio del tipo mannitolo.
I due giovani sono stati quindi arrestati in flagranza di reato per detenzione di arma clandestina e spaccio di cocaina. Entrambi si trovano nella Casa Circondariale di Ascoli Piceno – Marino del Tronto.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS