La Pallamano Camerano riparte da coach Palazzi

La società ha formalizzato l’iscrizione al prossimo campionato di serie A2

Dopo aver chiuso in maniera positiva la scorsa stagione, la Pallamano Camerano ha optato per la riconferma del giovane tecnico Sergio Palazzi che ha ottenuto risultati importanti sia in prima squadra che nel settore giovanile. I gialloblu hanno formalizzato l’iscrizione alla prossima A2 che sarà sicuramente molto interessante: infatti la Pallamano Camerano è stata inserita nel girone B con Bologna United, Parma, Chiaravalle, Romagna, Cingoli, Casalgrande, Ambra, Tavarnelle, Fiorentina, Pallamano 2 Agosto, Poggibonsese, Nuoro, Secchia Rubiera, Verdeazzurro. Un girone che vedrà due derby marchigiani, contro Cingoli e Chiaravalle, ed altre sfide affascinanti con coach Palazzi soddisfatto della riconferma e pronto per rimettersi al lavoro. “Sono contento di allenare la Pallamano Camerano anche per la prossima stagione – rimarca l’allenatore gialloblu – Abbiamo iniziato un percorso che richiede tempo e una sola stagione è decisamente troppo poco per valutarlo. Ci sono però segnali positivi e da quelli ripartiamo per affrontare una stagione che per quanto riguarda tutti gli aspetti, dalle prestazioni delle prima squadra, ai numeri e alla qualità del settore giovanile e alla struttura societaria, non può vederci fare passi indietro né stabilizzarci. Dobbiamo crescere e dobbiamo trasformare questo desiderio in fatti. Al di là del valore delle singole squadre sappiamo già che sarà una stagione lunga con 28 partite da giocare e 30 turni di campionato e questo deve farci riflettere sulla profondità della rosa che stiamo costruendo. Alcune squadre, come Rubiera, hanno già ufficializzato il tesseramento di giocatori con esperienza di Serie A1, di altre squadre girano solo voci al momento. Fare previsioni oggi ha poco senso. La scorsa stagione abbiamo dimostrato ciò che possiamo essere, – conclude coach Palazzi – sicuramente l’identità del Camerano non cambierà”.

Claudio Comirato
Author: Claudio Comirato

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS