“La nostra posizione è netta: chi ha portato alla scomparsa dell’Aurora non può essere artefice rinascita”

Tutta la delusione della Curva Nord Jesi

Dura presa di posizione della Curva Nord Jesi sulla vicenda Aurora Basket. Ecco il comunicato integrale:

“Come già annunciato, abbiamo assistito alla conferenza stampa indetta dalla nuova/vecchia dirigenza per conoscere ragioni e modalità per cui, da un giorno all’altro, è scomparsa l’Aurora basket, lasciando spazio ad una nuova creatura senza nessun preavviso da parte di nessuno, solamente consultando una nota della lega nella quale non era più presente il nome della storica società che per anni ha rappresentato il vanto di un’intera comunità. Tale conferenza non era stata annunciata da nessuno, fatto che già ci ha lasciato interdetti, e, inoltre, specifichiamo che non siamo entrati grazie al compiacimento di qualcuno, ma saremo comunque entrati ad ogni modo. Una possibilità si dà a tutti, così abbiamo assistito, prima in silenzio, poi intervenendo quando la situazione si è palesata come già ci aspettavamo: la nuova società altro non è che un continuo della vecchia, con due volti in più presi da fuori regione, che altro non sono che due nomi messi lì per l’occasione, già esperti in acquisizioni di altre società. La nostra posizione è netta, chi ha portato alla scomparsa dell’Aurora all’insaputa di tutti, non può essere l’artefice di una rinascita, la sua occasione e fiducia è stata persa nel corso degli anni, sia per gli insulti via social perpetrati per vari anni al nostro indirizzo, sia per la presa in giro di questo fantomatico passaggio di consegne. Come già accaduto a fine stagione, non perderà occasione di “rimpiazzarci”, e, per questo, comunichiamo alle varie tifoserie presenti che il gruppo “Curva Nord Jesi”, non ha niente a che vedere con questa nuova realtà. Il gruppo non si scioglie, onoreremo gemellaggi e rivalità come sarà possibile, e saremo pronti a tornare quando veramente verrà fatta un’operazione di pulizia societaria. Se qualcuno ha qualche progetto di vera rinascita, siamo pronti a parlarne. Sicuro non sarà facile lasciare la nostra casa, per anni è stato il nostro più grande amore, ma la coerenza e il rispetto per l’Aurora ci porta a questa dura scelta, sicuro a noi non interessano risultati o promesse di campionati di vertice, prima vengono le persone, la chiarezza ed il rispetto reciproco, senza di queste non può esserci altro”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana