La Municipale chiede aiuto ai baristi per andare in bagno

Un ordine di servizio che vieta alle pattuglie di tornare alla central operativa durante il turno

Dai primi di agosto, per cause non meglio precisate, anche se qualcuno ipotizza per risparmiare sul carburante, le pattuglie a piedi della Municipale, che di solito si incontrano nel centro di Ancona, non possono più richiedere di tornare in centrale nemmeno per andare in bagno.

Sei le persone impiegate nell’arco della giornata in questo servizio per una media di circa 6 ore al giorno in due turni. In poche parole, se fino al mese di luglio si poteva chiedere il permesso alla centrale operativa per rientrare in sede per espletare i propri bisogni, dai primi di agosto non è più possibile. Per il momento non c’è un ordine scritto ma solo una comunicazione verbale che è stata fatta alla centrale operativa che di fatto autorizzava i rientri al comando delle Palombare. Una situazione piuttosto critica anche per il fatto che con queste ondate di calore, oltre i pantaloni fresco lana e la camicia in flanella utilizzata da chi fa servizio in strada, sopratutto a piedi, è quasi obbligato a idratarsi.

Le pattuglie a piedi che non possono rientrare in centrale, per andare in bagno dovranno quindi chiedere la cortesia al bar di turno. Situazione imbarazzante sopratutto per le donne. Pattuglie, quelle a piedi, che ora arrivano anche in cima a via Podesti e via Cialdini per poi scendere in direzione di corso Garibaldi, corso Mazzini e corso Stamira.

In questi giorni alcuni agenti avrebbero chiesto come comportarsi in caso di urgente bisogno del bagno onde evitare di entrare nei bar. Ai diretti interessati è stata indicata la sede del comune in piazza XXIV Maggio, peccato che il sabato pomeriggio il palazzo sia chiuso e non sempre i bagni sono aperti. Un ordine di servizio che qualcuno ha definito verbale, destinato a sollevare un caso con l’intera vicenda che potrebbe aprire una nuova discussione all’interno del comando della Polizia Municipale.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS