La mossa eloquente di Serafino, figlio sparito dal 22 marzo: dettagli shock sulla Samb

Domenico Serafino e suo figlio Francesco (Foto da PadovaSport)

La ricostruzione di un “giallo” che poteva suonare da campanello d’allarme

di Giuseppe Marzetti

Domenico Serafino è stato ampiamente smascherato, con tutte le promesse non mantenute e il titolo sportivo della Samb che sarà presto messo all’asta (leggi qui). Mentre il cantante calabrese continuava a prendere tempo professandosi pronto a salvare il club, però, una mossa semplice ed eloquente avrebbe già dovuto far capire le sue oscure intenzioni.

Il figlio Francesco, a tutti gli effetti un calciatore rossoblù con 5 presenze in campionato, è stato infatti da tempo allontanato da San Benedetto. La stessa squadra aveva fatto capire di non gradire più la presenza del ragazzo nello spogliatoio visto che i comportamenti del padre erano diventati palesi, con Serafino che a quel punto ha scelto la strada più “facile”. Tre settimane fa, esattamente il 22 marzo scorso, il giovane attaccante è stato prelevato da un’auto dopo un allenamento e non si è più visto in Riviera. Dettagli shock su una vicenda che sta facendo parlare ovunque, assumendo contorni che hanno sempre meno a che vedere con il mondo del calcio.