La meraviglia della lavanda nelle Marche tra profumi e colori

Nel periodo estivo è il momento giusto di visitare i campi pieni dei fiorellini viola

Nelle Marche sempre più diffusi sono i campi di lavanda. Nel periodo estivo è il momento giusto di visitare i campi pieni dei fiorellini viola dove poter scattare foto, assaggiare prodotti a base di lavanda e vivere un’esperienza a stretto contatto con la natura. Nell’anconetano, a Corinaldo si estende un ampio lavandeto. Quasi cinque ettari di filari colorano la valle in cui è ubicata l’Azienda Verde Naturale. A Morrovalle si possono ammirare i bellissimi campi viola di lavanda nell’azienda agricola “L’Ulivo di Nonno Amato” che ogni anno coltiva ben nove tipi diversi della piantagione di lavanda.

Anche a Porto Potenza la natura regala un paesaggio violaceo. Il lavandeto “Lavanda del Vento” nasce dal desiderio di regalare agli ospiti un soggiorno tra profumo, natura e relax. Fiori di lavanda, olio essenziale e idrolato sono le basi di tutti i nostri prodotti naturali che si possono trovare nel lavandeto. A Servigliano si trova il Lavandeto di San Marco. Un progetto nato dal cuore, quello di Federico e Nicoletta che hanno deciso di realizzare un vero e proprio campo di lavanda a Montegallo, nel parco Nazionale dei Monti Sibillini. La pianta di lavanda è il simbolo della rinascita per il territorio colpito pesantemente dal terremoto del 2016. Ma è una grandissima opportunità turistica ed economica per rilanciare i Monti Sibillini. A Loro Piceno, particolare attenzione alla lavanda nel lavandeto di San Valentino. Nato a novembre del 2018 si occupa della coltivazione di lavanda vera officinalis, Lavanda ibrida, Rosmarino e Melissa.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS