La mascherina nera richiama il colore del partito, bloccata davanti al seggio

Intervengono anche i Carabinieri

Bloccata prima di entrare al seggio elettorale perchè indossava una mascherina nera. E’ accaduto a Porto Recanati dove una donna con un dispositivo di protezione nero si è presentata per votare ma si è vista costretta a sostituire la mascherina. Stando a quanto riferito dalla presidente del seggio, c’è una circolare che vieta l’accesso alle cabine elettorali con dispositivi di protezione rossi, neri e con il tricolore. Protagonista della vicenda un’avvocatessa.

La donna è stata bloccata da un responsabile. Poi sono arrivati anche i Carabinieri per cercare di farla ragionare e, infine, la presidente del seggio che le ha offerto una mascherina di carta che avevano a disposizione. Il motivo? La mascherina nera non andava bene perché richiamava il colore di un partito in corsa nelle elezioni. Lo stesso vale quelle rosse o con il tricolore.

Alla fine l’avvocatessa ha accettato di sfilarsi la mascherina troppo scura per indossarne una più chiara, ma non è detto che non sporgerà denuncia.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia