La mamma di Pamela cerca gli occhi di Oseghale: “Non mi guarda, non ha gli attributi!”

Oggi al via il processo per l’omicidio della diciottenne a carico dello spacciatore nigeriano

Palazzo di Giustizia di Macerata presidiato dalle forze dell’ordine e ingresso limitato nell’aula per il processo a Innocent Oseghale, per l’omicio di Pamela Mastropietro. Ad ora non é stata comunicata alcuna decisione circa la possibilità che l’udienza si svolga a porte chiuse. Prima dell’udienza, la madre di Pamela, che indossa una maglietta rosa con la foto della figlia con in testa una corona, ha cercato insistentemente lo sguardo di Oseghale che si trovava dentro il gabbiotto, senza essere ricambiata. “Mi ha guardato? No non ha le p…”, ha osservato. Tangibile la tensione in aula dove ci sono il padre e la madre, Stefano Mastropietro e Alessandra Verni, affiancati come parti civili dall’avvocato e zio della 18enne Marco Valerio Verni.

Palloncini bianchi, rossi e verdi, alcuni a forma di cuore con la scritta Pamela, invece, sono stati liberati dai familiari di Pamela Mastropietro prima dell’udienza. (Ansa)
   

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS