La Maceratese sbanca Treia e spera, Aurora eliminata

La Maceratese passa al Capponi di Treia

COPPA ITALIA, PROMOZIONE – I biancorossi di Nocera vincono 5 a 3 e volano a quattro punti eliminando i treiesi

Otto gol e tanto spettacolo al “Capponi” di Treia dove succede di tutto ma dopo un larghissimo recupero vince la Maceratese nella seconda giornata di Coppa Italia di Promozione della seconda fase. I biancorossi di mister Nocera espugnano con un netto 5-3 il campo dell’Aurora Treia soffrendo fino all’ultimo con Farroni protagonista in negativo che con alcuni errori ha tenuto aperta la gara fino all’ultimo. La Rata ora vola a 4 punti, l’Aurora è eliminata e la qualificazione si deciderà con la differenza reti all’ultima giornata con il Potenza Picena che sfida proprio i ragazzi di Passarini.

Ampio turnover da una parte e dall’altra con i rispettivi allenatori che vogliono far rifiatare i rispettivi titolarissimi in vista delle sfide di campionato. Le seconde linee però non vogliono sfigurare e vien fuori un bel primo tempo ricco di azioni. La prima vera palla gol è per la Rata. E’ il 10′, Pulita cicca clamorosamente un passaggio rasoterra, la palla finisce sui piedi di Andreucci, ma il numero uno locale si rifà deviando in angolo con i piedi. Passano due minuti e la Maceratese passa in vantaggio: asse Pucci-Andreucci, il primo serve al centro il proprio attaccante che dal centro dell’area di prima intenzione non sbaglia. Un vantaggio che dura appena sette minuti. Al 19′ l’Aurora Treia pareggia con Lleshi con abbondante complicità di Farroni che per bloccare la conclusione rasoterra centrale, si fa scappare il pallone sotto le gambe e oltrepassa la linea di porta. Si batte e subito Ghannaoui impegna da fuor Pulita a un gran intervento. Andreucci è scatenato e al 29′ trova la doppietta personale: uno-due con Massini, serve Andreucci che entra in area, manda al bar Balloni con una finta di tiro e patte Pulita facilmente sul primo palo. E’ il 34′ e in due minuti Kheder si divora due gol. Il primo, servito da Raponi di testa, si trova a pochissimi metri dalla porta con solo Farroni davanti ma spara alto. Poco dopo da corner, con un colpo di testa trova la centrale risposta di Farroni. Per la Maceratese ci pensa Pucci a chiudere la partita con una magistrale e potente conclusione dai 25 metri che si insacca dove Pulita non può arrivarci.

Girandola di cambi nella ripresa da una parte e dall’altra. Passarini ridisegna tutta la squadra inserendo Cervigni al centro della difesa al posto di capitan Balloni e poi Fratini spostato sulla fascia. Due cambi all’inizio per Nocera ma cambia poco l’assetto tattico con gli ingressi di Pistarelli e Perez al posto di Telloni e Niane.

Lleshi tra i pali

E proprio Perez al quarto d’ora a trovare il poker per la Maceratese su perfetto suggerimento di Massini e poi diagonale potente sul quale Pulita non può nulla. In occasione del gol, l’estremo difensore dell’Aurora subisce un colpo che costringe gli operatori sanitari a entrare con la barella. Per Pulita la partita finisce qui. L’Aurora ha terminato i cambi e va Lleshi in porta. Dopo circa dieci minuti la gara riprende e i padroni di casa colpiscono un palo ma con la complicità di Marino. Al 32′ Messi impiega pochissimi secondi a trovare il quinto gol scappando al suo marcatore e poi è un gioco da ragazzi battere Lleshi in uscita. Al 38′ c’è ancora tempo per un altro gol, è Fratini che portandosi nell’area offensiva, da posizione defilata ma ravvicinata buca Farroni ancora sotto le gambe. E poi al 42′ Salvati accorcia ancora approfittando di un’uscita sconclusionata fuori area di Farroni. Dopo un recupero di oltre dieci minuti termina la sfida con la Maceratese che ora deve solo sperare.

Il tabellino

AURORA TREIA – MACERATESE 3-5

Aurora Treia (4-2-3-1): Pulita; Palazzetti (1’st Capponi), Balloni (1’st Cervigni), Mengoni, Frascarelli; Fratini, Palombari (1’st Vicomandi); Kheder, Lleshi,  Governatori (11’st Panichelli); Raponi (1’st Salvati). All. Passarini

Maceratese (4-2-3-1): Farroni, Shoshaj, Marino, Armellini (35’st Messi), Telloni (1’st Pistarelli); Ghannaoui, Piccolo (8’st Zandri); Massini, Pucci, Niane (1′ Perez);  Andreucci (13’st Mastronunzio). All. Nocera.

Arbitro: Massei di Ancona.

Reti: 12′ e 29′ Andreucci, 19′ Lleshi, 41′ Pucci, 15’st Perez, 32’st Messi, 37’st Fratini, 42’st Salvati.

Ammoniti: Pucci, Ghannaoui, Panichelli, Massini.

 

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana