La Jesina si presenta, entusiasmo e fiducia da parte della piazza

SERIE D – Domenica il primo banco di prova: al Carotti la sfida contro la Recanatese

di Giancarlo Esposto

È iniziato il conto alla rovescia per l’esordio di domenica prossima, al Carotti, contro la Recanatese, una delle squadre meglio attrezzate, per il vertice. Scenderà in campo una Jesina quasi tutta nuova, ancora in rodaggio, che ha lavorato sodo durante la preparazione, alla quale mister Manuelli sta cercando di dare un volto definitivo. Mentre alla giornata biancorossa di giovedì sera, presso l’Hemingway Caffè di Jesi, il presidente Mosconi si è fatto scappare la parola “play-off”, il tecnico jesino, ha fatto capire che la squadra è sulla strada giusta, ma ha bisogno ancora di tempo. Impossibile dargli torto, considerando che, a partire dal settore tecnico, sarà una Jesina quasi tutta nuova.

Fanno eccezione i quattro confermati, Anconetani, che continuerà a difendere la porta, Marini, nominato capitano, Villanova e Cruz Pereira e non è poco, considerato quanto di buono hanno fatto, nella scorsa stagione. Il saluto ai tifosi è stato preceduto dagli auguri del sindaco Bacci, che in mattinata ha incontrato il presidente Mosconi, il direttore generale Micozzi e l’allenatore Manuelli; c’è stato un piccolo abboccamento per il progetto della società, che verrà presentato a breve, per la realizzazione di un impianto in erba sintetica. In piazza delle Monnighette, uno degli angoli più incantevoli del centro storico, al termine di una stagione teatrale ad alti livelli, i titolari dell’Hemingway Caffè hanno offerto un brindisi di auguri alla squadra.

Presente in blocco prima squadra e formazione juniores, è stata l’occasione per presentare la rosa al completo, di fronte a un gruppo numeroso di tifosi, che non hanno nascosto il proprio entusiasmo per questa nuova avventura. C’è poi stato una specie di fuori programma, la consegna di un regalo particolarmente prezioso e unico, consegnato al presidente da un antiquario della città, nonché tifoso della Jesina, Sergio Palombini: niente meno che la foto originale della squadra, scattata in occasione della sua prima storica partita, il 1 maggio del 1927. Per la cronaca, contro il Circolo Sportivo Loreto finì 2-2. Dall’entusiasmo dimostrato dai tifosi presenti, nonostante il caldo e l’orario, è lecito pensare ad una partecipazione numerosa di pubblico al Carotti, per il match contro la Recanatese.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS