La grande rievocazione della trebbiatura, una ‘grazia ricevuta’ per l’estate maceratese

La vicesindaca Francesca D’Alessandro ha inaugurato l’attesa kermesse e la mostra sull’arte popolare votiva tanto presente nella trascorsa civilta’ contadina

di Maurizio Verdenelli

‘Andiamo a mietere il grano’. Così birrocci, mucche, e (falsi) mietitori di buona mattina hanno recato a Villa Lucangeli, location (quasi) da film di un’ipotetica fiction del tipo ‘Com’eravamo al tempo della civilta’ contadina’ i covoni di grano che domenica prossima saranno al centro del gran finale della 37esima Rievocazione storica della Trebbiatura.

La kermesse, un classico di successo dell’estate maceratese a cura della Proloco Piediripa, ha preso avvio giovedì scorso e terminera’ domenica 10 -da giovedì- verra’ riattivata l’organizzazione per la seconda ed ultima settimana in programma.
Folklore, musica, cultura popolare con l’inaugurazione della mostra fotografica: Ex voto, per grazia ricevuta. Taglio del nastro presente la vicesindaca Francesca D’Alessandra, affiancata dal presidente della Proloco, Romualdo Rapanelli, dalla segretaria/direttrice generale Pina Ramaccioni e dalla perfetta curatrice della mostra, Lorenza Jonni. Che si e’ avvalsa della collaborazione di Giorgio Marcolini, Remo Ramaccioni. La D’Alessandro (assessore alle Politiche sociali) ha avuto parole di elogio per la ricerca accurata fatta dal gruppo. Presente un gran numero di amici della terza età intervenuti alla festa a loro riservata come di consueto. La lettura di poesie e la musica del gruppo della Pasquella della Pro Loco di Piediripa ha completato il quadro iniziale nel quale non sono mancati pizza, doni e gadget.

Poi a sera gran ballo sotto le stelle dopo aver gustato i piatti della tradizione preparati con straordinaria cura dalle vergare: vincisgrassi, polenta, gnocchi, frascarelli, tagliatelle, oca cucinata in modi molteplici. Tutto innaffiato da vino eccellente.
Pienoni garantiti in queste notti magiche in contrada Valle nell’ultimo paradiso terrestre della civilta’ contadina tra le colline (al centro di un percorso in mountain bike con tanti partecipanti) ad anticipare ed annunciare l’Adriatico.
(foto di GIUSY PAOLUCCI)

Nella fotoallery, con i momenti della 37esima Rievocazione storica della Trebbiatura, il taglio del nastro da parte dell’assessore alle Poliche sociali, D’Alessandro; il presidente Rapanelli e la segretaria Ramaccioni della proloco di Piediripa.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia