La Gibam sbanca Sabaudia: ora l’A3 è più vicina

VOLLEY B – Fano vince nettamente 3 a 0 la prima sfida playoff in terra laziale, sabato il match di ritorno in casa può valere la promozione

Vince e convince la Gibam Fano in quel di Sabaudia, nella prima gara dei playoff promozione. Cecato e compagni sconfiggono prima di tutto la tensione per un match che vale la stagione e danno vita ad una prestazione di altissimo livello, frutto della grinta, della sicurezza e del gioco di squadra. Il risultato è uno 0-3 perentorio, che esalta squadra e tifosi e fa ben sperare per il match di ritorno, in programma sabato 18 maggio al Palasport Allende di Fano. Tra 7 giorni, dunque, la Gibam avrà la chance di chiudere la serie di fronte al proprio pubblico, e di centrare l’obiettivo A3.

E’ buona la partenza della Gibam in avvio di match, grazie ad un buon impatto di Lucconi in battuta e in attacco (2-5). L’allungo arriva sul servizio di Graziani, che firma il 6-12 Virtus, ma Sabaudia non ci sta e accorcia subito le distanze (11-13, murato Tallone). La Gibam è carica e sfoga sul campo la tensione agonistica, tornando a +5 grazie ad un colpo da maestro di Tallone (pallonetto in pipe): 12-17. Mandoloni trova l’ace del massimo vantaggio ed è 15-23, poi ci pensa Lucconi a chiudere il parziale sul punteggio di 18-25. Sabaudia entra in partita nel secondo set e la Virtus è costretta ad inseguire (7-4). E’ però una sfida di nervi: Sabaudia si distrae e la Virtus piazza un break di 0-3 portandosi in vantaggio per la prima volta nel set con un muro di Graziani (17-18). Si procede a colpi di minibreak fino al +2 Gibam (19-21), che segna un finale in discesa per gli uomini di Radici, capaci di portare a casa il parziale 21-25 con un muro vincente di Tallone. E’ una Gibam che non ha alcuna intenzione di rallentare nel terzo set con la stessa grinta, che le permette subito di guadagnare il +2. Ferrini impatta a quota 8 e Sabaudia sorpassa 9-8, allungando poi 14-11, ma è un fuoco di pagliaò. Il trio Salgado-Cecato-Graziani fa sentire il peso dell’esperienza e firma il sorpasso con conseguente l’allungo: è uno 0-7 micidiale (14-18, mani-out di Lucconi), che dimostra tutta la furia dei fanesi. Sabaudia tenta di restare agganciata con l’attacco di De Luca per il 17-19, ma Cecato respinge l’assalto trovando l’ace del 17-21. De Luca attacca out e regala il match ball alla Gibam (20-24), Lucconi chiude alla prima occasione per il 20-25. Ora il manico del coltello è dalla parte della Gibam e della città di Fano, chiamata a rispondere presente ad una gara, quella di sabato prossimo, che vale un’intera stagione e che potrebbe rappresentare una bella pagina di storia dello sport fanese.

Il tabellino

Istituto Estetico Italiano Sabaudia – Gibam Fano 0-3

Sabaudia: Ferrini 10, Ferriccioni ne, Cerasoli 0, De Luca 10, Mastracci ne, Provvisiero (L), Consalvo 2, Sartirani 4, Schettino 2, Fiore ne, Mandolini 10, Fortunato 1. All.: Gatto

Gibam Fano: Cecato 4, Lucconi 13, Graziani 14, Salgado 4, Paoloni 6, Tallone 11, Iannelli (L1), Fellini ne, Mazzanti ne, Mandoloni 1, Caselli ne, Mancinelli ne, Giorgi ne, Pietropoli (L2) ne. All.: Radici

Parziali: 18-25 (23’), 21-25 (25’), 20-25 (23’)

Arbitri: Cruccolini – Villano

Note: Sabaudia ace 2, bs 9, muri 6. Gibam ace 6, bs 11, muri 7.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS