La Gibam fa il pieno ad Ancona

VOLLEY B – La Bontempi vende cara la pelle, la capolista Fano ribadisce il suo strapotere in quattro set

Soffre ma vince la Gibam nel derby contro la Bontempi Casa Netoip Ancona. Una vera e propria battaglia (come dimostrano i risultati dei singoli set) contro una squadra tenace e mai doma, capace di mettere in seria difficoltà la formazione virtussina in tutti i parziali. Ad un passo dal tie-break (padroni di casa avanti 24-22), è però arrivata la reazione della Gibam, che ha capovolto la situazione ed è riuscita a portare a casa ancora una volta il bottino pieno. Quattordicesima vittoria in campionato, dunque, e primo posto che si consolida ulteriormente.

L’avvio del match è equilibrato, con la Virtus che parte forte (0-3). Graziani al servizio ristabilisce il distacco (10-13) e Lucconi allunga da posto 2 (10-14, 12-17). Il servizio di Larizza mette in difficoltà la linea di ricezione fanese e i padroni di casa si rifanno sotto 17-19, accorciando poi ulteriormente sul 21-22 (vincente l’attacco di Giorgini). Chiude il parziale Salgado dal centro, sul punteggio di 23-25 in favore della Gibam. Nel secondo set parte forte Ancona, che sfrutta un momento di distrazione nella metà campo fanese e si porta avanti di 3 (7-4). Paoloni a muro blocca la strada a Magini e la Virtus torna a contatto (8-9), poi Tallone trova l’ace della parità (13-13) e Salgado può sorpassare a muro (13-14). Graziani in diagonale fa volare la Gibam (15-18), ma due errori in attacco dei fanesi riportano il parziale in totale equilibrio: 21 pari. Il controsorpasso di Ancona arriva sul 23-22, poi è Magini a chiudere un set (25-23) che la Virtus aveva pienamente in mano.L’equilibrio persiste in apertura di terzo set, con la Gibam che mantiene un break di vantaggio, ma Ancona che appare più decisa. Il fallo in palleggio di Giorgini vale il +3 alla Virtus (5-8), che riprende sicurezza con il servizio di Cecato (5-10, ace). Ancona piazza un break di 3-0 e cerca di rimettersi in corsa, ma la Virtus ritrova il +6 con il servizio vincente di Tallone (11-17). Nel finale Ancona recupera qualcosa e tocca al solito Cecato togliere le castagne dal fuoco ai virtussini, chiudendo di seconda intenzione sul 22-25. Continui cambi di fronte nel quarto set, con Ancona che conduce 8-5 su una Gibam poco costante ma sempre lucida nel recuperare lo svantaggio e tornare in parità. Il diagonale vincente di Lucconi vale il 15-15, mentre il primo vantaggio Virtus arriva sul 15-16 (errore in attacco Ancona). Il controsorpasso dei padroni di casa non si fa attendere e nasce dall’insidioso turno al servizio di Rosa (21-18, due ace per il centrale anconetano). Paoloni rimette in carreggiata i suoi con un buon turno in battuta (22-21), ma Ancona va comunque al set point (24-22). La Gibam ne annulla tre e conquista due match point con lo stesso Paoloni (a muro il primo, in attacco il secondo). La chiude per l’ennesima volta un ace di Cecato, per il 26-28 Gibam.

Il tabellino

Bontempi Casa Netoip Ancona – Gibam Fano: 1-3

Ancona: Rosa 10, Bizzarri 8, Magini 16, Larizza 1, Ferrini 25, Giorgini 6, Giombini (L1), Silvestrelli. N.e.: Sabbatini, Franco, Lamanna, Bugari, Marchetti (L2). All.: Giombini.

Fano: Cecato 7, Tallone 11, Lucconi 19, Graziani 17, Paoloni 12, Salgado 12, Iannelli (L1), Fellini, Caselli, Mazzanti, Mandoloni, Pietropoli (L2). N.e.: Caselli, Mancinelli, Giorgi. All.: Radici.

Parziali: 23-25 (23′), 25-23 (28′), 25-25 (25′), 26-28 (30′)

Arbitri: Tramba – Di Virgilio

Note: Ancona bs 10, ace 7, muri 10. Fano bs 18, ace 5, muri 11.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS