La Gibam dura un set, Trento passa a Fano

VOLLEY A3 – Al PalaAllende i ragazzi di Radici, avanti 1 a 0, lasciano l’intera posta in palio ai trentini

Nell’ottava giornata di campionato la Gibam esce sconfitta per 1-3 dal confronto con l’UniTrento, la formazione under21 del Trentino Volley. Dopo un primo set ben giocato dalla formazione di coach Radici, gli ospiti prendono confidenza con il match e dominano nel secondo e nel terzo set grazie al duo Michieletto-Magalini. Maggiore equilibrio nel quarto e decisivo parziale, ma nel finale black-out in casa Gibam e Trento può fare sua l’intera posta in palio.

Dopo un minuto di raccoglimento in memoria della fanese Benedetta Vitali e delle giovani vittime della strage di Corinaldo, inizia il match. Radici si affida alla diagonale palleggiatore-opposto composta da Cecato e Bulfon, in banda Ozolins e Tallone, al centro Salgado e Paoloni, libero Cesarini. Trento schiera Pizzini in cabina di regia opposto a Pol, Michieletto e Magalini schiacciatori, Coser e Acuti centrali, Lambrini e Zanlucchi ad alternarsi come liberi.

L’avvio del match è di marca fanese, con la Gibam che si porta avanti 5-2, in una fase ancora di studio, ma Trento si fa trovare pronta e impatta subito a quota 9 con l’ace di Michieletto. I servizi di Cecato consentono alla Gibam di trovare il break e di staccarsi 13-9, quindi i padroni di casa allungano 16-10 complice qualche errore di troppo dei giovani trentini. Da lì in poi la Gibam controlla e va a chiudere 25-17.

Secondo set che si apre a parti invertite, con Trento che conquista il +3 e la Gibam ad inseguire. Michieletto guida la squadra avversaria (7-12, ace) mantenendo percentuali altissime in attacco e la consueta efficienza in battuta, la Gibam va in confusione e Trento allunga 8-14. Le due squadre che stentano ad alzare il ritmo di gioco ma la Gibam accorcia le distanze sul 18-22 con Salgado; è l’ultimo acuto prima che Trento possa chiudere 20-25, riportando il match in parità.

Trento prosegue sulla stessa linea anche nel terzo set, portandosi avanti 1-4 e allungando 5-10 con l’ace di Pol. La Gibam non riesce a recuperare il bandolo della matassa, sbaglia troppo e si ritrova sotto 9-17 (Bulfon murato da Pol). Radici cambia opposto e schiacciatori inserendo nel finale Ulisse, Mair e Baldelli, ma il distacco è troppo ampio e Trento fa suo il parziale con il punteggio di 16-25.

Riparte con maggior grinta la Gibam nel quarto parziale, con Cecato che firma il muro del 6-3. Trento rimane a contatto e ritrova la parità a quota 13 con Magalini, sorpassando con Michieletto sul 14-15 (murato Tallone), si procede quindi in sostanziale parità fino all’allungo Trento (18-21, Magalini a muro). La Gibam tenta il recupero nel finale, ma l’errore al servizio di Bulfon regala il match point agli ospiti (21-24), che chiudono alla seconda occasione con Michieletto: 22-25, 1-3. Seconda sconfitta consecutiva per la Gibam, chiamata a rialzarsi il prima possibile.

Il tabellino

GIBAM FANO – UNITRENO 1-3

Gibam Fano: Salgado 9, Cecato 3, Tallone 11, Paoloni 9, Bulfon 12, Ozolins 6, Cesarini (L1), Mandoloni, Mair, Ulisse, Baldelli. N.e.: Caselli, Areni (L2). All. Radici.

UniTrento: Michieletto 28, Acuti 9, Pol 8, Magalini 19, Coser 1, Pizzini, Lambrini (L1), Zanlucchi (L2), Simoni 3, Dietre, Poggio, Mussari. N.e.: Bonatesta, De Giorgio. All. Conci.

Parziali: 25-17 (22′), 20-25 (22′), 16-25 (23′), 22-25 (27′).

Arbitri: Somansino-Sabia.

Note: Gibam bs 14, ace 2, muri 10, ricezione 51% (prf 17%), attacco 44%, errori 23. Trento bs 21, ace 9, muri 7, ricezione 61% (prf 26%), attacco 48%, errori 33.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS