La Fermignanese non ha superato l’esame di maturità

PROMOZIONE – Le parole di mister Teodori

La Fermignanese non ha superato l’esame di maturità. La sconfitta contro la Biagio Nazzaro ha sbattuto fuori dalla zona playoff i lanieri che hanno ceduto alla distanza dopo il primo tempo concluso in parità. Le reti di Ortolani e del classe 2004 Giacconi hanno gelato le ambizioni dei biancazzurri che recriminano per il salvataggio sulla linea bianca di Marasca e per la clamorosa traversa timbrata da Izzo quando il risultato era ancora in bilico.

“Abbiamo interpretato la partita in modo giusto reggendo l’impatto iniziale e venendo fuori col trascorrere dei minuti. Nel secondo tempo meritavamo di pareggiare, ma nel calcio vince chi fa gol”. Ha commentato così il passo falso di Chiaravalle il tecnico Marco Teodori che ha avvertito la mancanza d’incisività in attacco. “Non avendo potuto schierare attaccanti di ruolo i ragazzi hanno fatto più delle loro possibilità. Ho effettuato quattro cambi in contemporanea a metà ripresa per sfruttare la velocità dei subentrati che sono entrati col piglio giusto, ma il gol non è arrivato. La sconfitta complica la classifica, ma onoreremo il campionato fino in fondo e vedremo quale sarà il verdetto finale”.

Dopo la sosta per le festività pasquali, un treno per i playoff passerà sabato 15 al cospetto del Gabicce Gradara che precede di tre punti i lanieri che non hanno però osservato il turno di riposo. Lo scontro diretto rappresenterà una sorta di ultima chiamata per la Fermignanese, chiamata a centrare la terza vittoria casalinga consecutiva per tornare in corsa.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS